Era sfuggito all'arresto durante il maxi blitz che il 19 febbraio ha portato in carcere oltre cinquanta presunti affiliati ai gruppi camorristici degli «Abbinante» e delle «Teste matte» ma i carabinieri del nucleo investigativo di Napoli lo hanno individuato in Germania. Grazie alla collaborazione con il servizio per la cooperazione internazionale di polizia è stato assicurato alla giustizia anche Giovanni Palermo, 46 anni, napoletano, bloccato dalla polizia regionale di Wolfsburg mentre era alla guida di una vettura con targa tedesca.

Fonte: Il Mattino

Questo contenuto è riservato agli iscritti!
Vuoi stare subito meglio leggendo buone notizie?

Gratis

0.00

Accesso gratuito

  • Accesso ai contenuti standard di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Registrati gratis ora!

AbbonamentoSe vuoi fare la differenza

4.97

al mese

  • Accesso a tutti i contenuti di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Abbonati subito