Un tatoo per spiegare la sua depressione ai genitori. La battaglia di Bekah Miles diventa virale

di 1 Settembre 2015Settembre 4th, 2015Attualità

Un tatuaggio che diventa la via, il mezzo, per comunicare un segreto, una patologia diagnosticata. Questo è quanto Bekah Miles, studentessa 20enne originaria dell’Oregon, ha provato a fare – e con successo – tramite la sua bacheca Facebook. Il tatuaggio in questione aveva l’obiettivo di porre luce sulla sua depressione, di far sì che le persone attorno a lei si rendessero conto del momento che stava vivendo. “I’m fine” – “Sto bene” – si legge sulla sua gamba, ma basta girare la foto per trovarsi davanti alla scritta “Save me” – “Salvatemi”.

Attiva la tua membership e ricevi buone notizie ogni settimana!Non perderti questa Offerta Limitata (solo per i primi 100)
  • Newsletter settimanale
  • Sconti sui prossimi eventi live
  • eBook gratuiti

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ISCRIVITI SUBITO ALLA NEWSLETTER e RICEVI L'ESTRATTO GRATUITO del primo libro mai scritto in Italia sul Giornalismo Costruttivo!