Imprimis Pharmaceuticals annuncia che metterà sul mercato un medicinale economico con lo stesso principio attivo di quello a cui Martin Shkreli, CEO della Thuring Farmaceuticals, aveva rincarato il prezzo del 5000% facendolo passare da 13 dollari a pillola a 750, guadagnandosi in rete l’appellativo di “l’uomo più cattivo d’America”. Nel settembre scorso aveva aumentato esponenzialmente il costo del Daraprim, un farmaco che viene utilizzato per curare la toxoplasmosi, ma che è indicato anche contro l’Aids. Fino a qualche giorno prima costava $13,50 a pastiglia, poi il 32enne ha comprato i diritti sul medicinale e ne ha aumentato il prezzo del  5.000% dalla sera alla mattina, facendo schizzare il costo dei trattamenti a livelli praticamente inaccettabili per i più. Ma il colpo di scena è arrivato un paio di giorni fa…

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.