Con una revisione del paragrafo n.2267 del Catechismo della Chiesa Cattolica, Papa Francesco ha dichiarato la pena di morte "inammissibile perché attenta all'inviolabilità e dignità della persona".

Questa azione pone un cambiamento definitivo negli atteggiamenti della Chiesa, e sarà una sfida per politici e giudici cattolici i quali fino ad ora avevano potuto essere favorevoli alla pena di morte argomentati dal fatto che la loro fede non fosse del tutto contraria alla condanna. Fino ad oggi, infatti, prima del cambiamento apportato da Papa Francesco, la dottrina cattolica accettava la pena capitale solo nel caso . . .

Questo contenuto è riservato agli iscritti!
Vuoi stare subito meglio leggendo buone notizie?

Gratis

0.00

Accesso gratuito

  • Accesso ai contenuti standard di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Registrati gratis ora!

AbbonamentoSe vuoi fare la differenza

4.97

al mese

  • Accesso a tutti i contenuti di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Abbonati subito