Giovanni Brusca resta in carcere. E le altre buone notizie di oggi

By 8 Ottobre 2019 Attualità

Giovanni Brusca resta in carcere: no della Cassazione agli arresti domiciliari. Maria Falcone: “Risposta di giustizia”. Secondo la Corte di Cassazione, il boss mafioso, autore di omicidi efferati tra cui quello di Giovanni Falcone e del piccolo Di Matteo (sciolto nell’acido), non si è mai ravveduto.

False fatture e legami con la ‘ndrangheta: 34 arresti tra Lombardia e Calabria. Maxi operazione di polizia e guardia di finanza: sequestrati beni per 13 milioni, comprese abitazioni riferibili a un commercialista già tenutario di scritture contabili di società di una cosca della ‘ndrangheta.

C’è qualcosa di magico e di coraggioso nel decidere di “mollare tutto”, lasciandosi alle spalle la propria vita precedente – fatta più di doveri che di vita vera – per aprirsi alle novità e ricominciare a vivere. Un qualcosa che ha il sapore della leggerezza e della felicità. Stiamo parlando di “Mollo tutto e cambio vita”, il primo di una serie di racconti di viaggio compiuti da Sara, che, viaggio dopo viaggio, ci porta a capire come sia importante dare spazio alla felicità nella propria vita, superando la “logica quotidiana” di impegni alle volte stressanti. Il suo diario ci fa riscoprire quanto sia possibile cambiare in meglio continuando ad essere se stessi e, forse, anche in modo più  autentico.

A proposito di felicità, potrebbe essere utile sapere che l’ottimismo e l’ansia hanno delle ripercussioni positive sulla nostra salute. Infatti, secondo la dottoressa Lissa Rankin, ansia e felicità condizionerebbero la nostra salute. Ma c’è di più: secondo le sue ricerche è probabile che un atteggiamento positivo possa anche aumentare considerevolmente le nostre aspettative di vita.

Dulcis in fundo, oggi parliamo della storia di Hayden, un giovane uomo americano che, per scelta, ha deciso di trasferirsi in Italia. Un gesto controcorrente se si tiene conto del fatto che, come esplicitato da egli stesso, molti italiani vedono l’America come un sogno, e l’Italia con lenti un po’ (troppo) pessimiste. Ma nel nostro Bel Paese la bellezza e l’incanto ci sono. Basta solo cambiare le lenti con alcune un po’ meno scure.

Lascia un commento qui sotto o condividi sui social!

Leave a Reply