Manovra fiscale in corso. Tante le novità positive per i contribuenti con la manovra fiscale 2020. Non tutte piacciono, per forza di cose: da qualche parte si prende, da qualche parte si dà. Vediamo quelle più importanti.

Approvato il Decreto Legge salva Imprese, che toglie lo scudo legale per i manager della ex-Ilva e si propone di salvare 5000 posti lavoro riconvertendo la produzione del polo siderurgico in modo ecologico. Il maxi-emendamento prevede inoltre la regolarizzazione dei riders (che consegnano pasti a domicilio in bicicletta) e l’impulso delle filiere verdi nelle imprese. Qui tutti i dettagli.

La maggior parte di noi aspetta ancora che i governi europei e nazionali risolvano il problema dell’occupazione, aumentando gli investimenti sociali e promuovendo o sovvenzionando l’occupazione. E tale contributo è fondamentale. Ma come hanno fatto altri Paesi a porre fine alla crisi occupazionale? Ecco perché investire nei giovani rappresenta un’opportunità.

E in vista degli scioperi che domani affliggeranno le principali città italiane, Roma e Milano in primis, Napoli va in controtendenza: da domani la tangenziale sarà gratuita.

Nuove speranze nella lotta all’Alzheimer. Un’azienda farmaceutica statunitense si appresta a chiedere l’autorizzazione per il primo farmaco che frena il declino della mente.

Quando ci accorgiamo di vedere tutto nero, o se tutto non va per il verso giusto, fatevi una risata! Anzi, fate un po’ di yoga! Anzi, fate tutt’e due: dall’unione dei benefici della risata a quelli dello yoga nasce lo Yoga della Risata è una disciplina rivoluzionaria introdotta dal medico indiano Madan Kataria nel 1995 e consiste nel ridere “per scelta”, volontariamente, senza che ci sia una situazione comica a scatenare la risata. Ridere ha un effetto antidepressivo e ansiolitico, previene l’invecchiamento, rafforza le difese immunitarie e allevia il dolore.

Silvio Malvolti

Silvio Malvolti

Ho fondato BuoneNotizie.it nel 2001 con il desiderio di ispirare le persone attraverso la visione di un mondo migliore. Nel 2004 ho costituito l'Associazione Italiana Giornalismo Costruttivo, che oggi gestisce questa testata: una sfida vinta e pluripremiata.

Vuoi diventare giornalista?

Sei un aspirante pubblicista, ma non hai ancora trovato editori disposti a pagare i tuoi articoli?

Scopri di più

6 Commenti

  • Antonello ha detto:

    Complimenti Silvio,
    l’arte di saper vedere e riconoscere il positivo dal dilagante negativismo e senza ombra di dubbio una grande qualità.
    Per veri versi avevo da tempo abbandonato la lettura di buone notizie perché risucchiato dai problemi che la vita pone costantemente … ora mi ittico ad aver “bisogno” indispensabile di Buone Notizie. Dunque grazie per aver resistito, per continuare ad esserci e per essere una calda voce fuori dal coro 😉👍

  • Maria Grazia ha detto:

    So che ridere fa bene, dopo una risata mi sento sempre rinascere. Ma in giro c’è poco da ridere, allora perché tra le BuoneNotizie proporre qualche sorriso? Battute, Barzellette, audio/Video di risate che risultano contagiose.
    Spesso cerco via internet qualcosa che mi faccia ridere, ma è un terno al lotto: quasi sempre battute misogine, roba vecchia, e patetici post.
    Vi ringrazio fin d’ora se mi accontenterete, un pochino almeno ……

    • Silvio Malvolti ha detto:

      Ciao Maria Grazia, terrò certamente in considerazione il tuo suggerimento!

  • SUSANNA ha detto:

    scrivere che il decreto sull’ilva è una buona notizia è da irresponsabili

    • Silvio Malvolti ha detto:

      Buongiorno Susanna, aiutami a capire il tuo punto di vista rispondendo qui sotto! Grazie!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.