In questi giorni si sta discutendo sul ruolo che hanno avuto le MMA sull'omicidio di Willy Duarte. Ma il vero problema non può essere uno sport da combattimento, spesso grande strumento di inclusione sociale. 

Sono giorni intensi quelli che sta vivendo l'opinione pubblica, scossa dal brutale omicidio Willy avvenuto a Colleferro, in provincia di Roma. Secondo una prima ricostruzione il giovane 21enne nel tentativo di sedare una rissa sarebbe stato accerchiato, aggredito e conseguentemente ucciso da almeno tre persone, attualmente in carcere con l'accusa di concorso in . . .

Questo contenuto è riservato agli iscritti!
Vuoi stare subito meglio leggendo buone notizie?

Gratis

0.00

Accesso gratuito

  • Accesso ai contenuti standard di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Registrati gratis ora!

AbbonamentoSe vuoi fare la differenza

4.97

al mese

  • Accesso a tutti i contenuti di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Abbonati subito