“Ma guarda intorno a te, che doni ti hanno fatto!
Ti hanno inventato il mare

Tu dici non ho niente, ti sembra niente il sole, la vita, l’amore
Meraviglioso…”

Così cantavano Domenico Modugno negli anni settanta e poi i Negramaro. Chi di noi non l’ha cantata a squarciagola sentendosi pervaso da un’emozione di carica e gioia improvvise? Sono giorni e ore di ansia e incertezza, e siamo preda di tantissime emozioni che esplodono tutte insieme, a volte paralizzandoci.

Se in questo momento non possiamo fare molto per cambiare ciò che ci circonda esternamente, possiamo fare molto per cambiare ciò che è dentro di noi, la qualità dei nostri pensieri e delle parole che usiamo, il nostro modo di affrontare questo momento particolare, la nostra energia. Facciamolo per noi stessi e per chi ci circonda.

Scegliamo di trasformare le parole “contagio”, “positivo”, “virale” dando loro un nuovo significato: contagiamo noi e gli altri con la speranza e con il buon umore, trasmettiamo la nostra positività con un sorriso sincero, facciamo diventare virali quei piccoli gesti quotidiani che a noi aiutano a sentirci meglio. Diventiamo noi stessi portatori sani di ottimismo.

Tutto quello che sta capitando non è facile, e viene vissuto da ciascuno di noi in modo molto personale. Ogni giorno ci sono persone che vivono lutti, malattie, perdita del lavoro, problemi economici. Però, c’è anche chi ogni giorno si rialza e sceglie con coraggio di guardare avanti, nonostante tutto. C’è chi sceglie di trovare delle soluzioni e di vedere quanto ancora c’è di meraviglioso intorno a noi. Non smettiamo di farlo.

Personalmente ho scelto di vivere con gioia e ho scoperto che non è affatto un concetto astratto, ma qualcosa di davvero potente che migliora la nostra vita e spesso, quella degli altri. Coltivo la gioia in tutto ciò che sono e che faccio, non delegandola a qualcun altro o a fattori esterni, ottenendo risultati continui e spesso miracolosi.

Spesso mi chiedono quale sia il mio segreto. Ne ho ben dieci, e non vedo l’ora di condividerli con te!

Segreto n.1: sorridi sempre!

Il sorriso nasconde un potere che davvero pochi conoscono. Io sorrido sempre da sempre e mi accorgo che più sorrido e più ho voglia di farlo. Non è mai artefatto o superficiale e migliora davvero il mio umore ed è sempre e da sempre contagioso.

Incontro davvero raramente persone che sono rudi o scorbutiche con me perché il sorriso è davvero un lasciapassare ovunque e anche quando incontro qualcuno che non lo fa o è arrabbiato, il sorriso diventa un’arma potentissima e anche le eventuali cattive intenzioni, crollano.

Fatelo e sperimentate quanto è potente il sorriso. Da domani, da subito, quando uscite di casa la mattina, sorridete! Quando aprite gli occhi e siete ancora ancora sotto le coperte, sorridete! Siete in auto e un’altra auto vi fa passare, ringraziate e sorridete!

Cercate ciò che fa sorridere il vostro cuore, ciò che vi fa ridere, circondatevi di persone sorridenti e se non ne conoscete… iniziate a farlo voi!

Segreto n.2: il potere delle parole

Usate parole gentili, verso di voi e gli altri. Perché usiamo parole d’amore e di amicizia verso le persone a cui vogliamo bene e poi verso di noi parliamo in modo così duro? Le parole condizionano tutto il nostro essere e allora usiamole bene. Usiamo affermazioni positive, rivolgiamo a noi complimenti, ripetiamoci quanto valiamo, quanto siamo stati bravi e consoliamo noi stessi quando siamo tristi.

Purtroppo sento spessissimo parole e commenti che mi fanno rabbrividire. Sento spesso, alla domanda “come va?”, una risposta che descrive una giornata orribile. Sento gente che nel traffico, se qualcuno gli taglia la strada, augura le peggiori cose. Sento persone che parlano a loro stesse esprimendo concetti come “faccio schifo”, “non sono capace”, “a me non funziona nulla”…

Questo vuol dire arrendersi, precipitare sempre più giù nella tristezza, nell’amarezza e nello sconforto e soprattutto delegare qualcun altro a compiere una scelta: lo psicologo, l’amico, il fidanzato/a, il datore di lavoro, il sistema, la società… e continuare a lamentarsi senza agire. Non può esserci alcuna gioia in questo. Parliamo a noi stessi come faremo con qualcuno che amiamo, permettiamoci di coccolarci, anche attraverso il potere delle parole.

Segreto n.3: liberarsi dalla paura del giudizio degli altri, dalle dipendenze affettive e dalle aspettative verso di loro

Basta pensare di essere nella mente degli altri! Spesso non capiamo nemmeno noi in prima persona cosa c’è nella nostra di mente, come possiamo pensare cosa direbbero o cosa diranno gli altri? Agite per il vostro bene e non ferite nessuno.

Fate un passo indietro se serve. Esprimete quello che sentite con sincerità e gentilezza. Lasciate andare chi non vuole rimanere capendo che forse in quel momento la sua energia non corrisponde alla vostra. Trattenere qualcuno per dimostrare a tutti i costi il nostro valore è energia sprecata e vi svalorizza.

Noi dobbiamo comprendere in prima persona il nostro valore: chi lo apprezzerà rimarrà senza che lo chiediamo. La vita è un continuo cambiamento, incontro, scambio e condivisione. Fate spazio nella vostra vita alle persone che davvero vogliono godere della vostra compagnia e soprattutto chiedetevi sempre… “io starei in mia compagnia?”.

Lavorate ogni giorno su voi stessi senza preoccuparvi di cosa pensano gli altri, fatelo per voi stessi e state certi che vi sentirete subito meglio e chi vi starà intorno lo percepirà.

Segreto n.4: smetterla di lamentarsi e agire!

Quali sono i nostri sogni e i nostri obiettivi? Quali sono i passi che da adesso in poi dovremo fare per raggiungerli? Smettiamo di dire “se il mondo fosse diverso… se non ci fosse questa situazione… se fossi più giovane… se fossi più grande… se… se e se…”. ORA, con ciò che abbiamo, migliorando e sperimentando di giorno in giorno, cosa possiamo fare per rendere la nostra vita davvero unica e felice? Cosa ci impedisce di esserlo?

Soprattutto, cosa vuol dire agire? Nella mia vita ho sperimentato moltissime volte che “volere è potere” è qualcosa di estremamente reale e funziona se ci crediamo davvero. Non ci sono limiti a ciò che possiamo essere, diventare e realizzare. Fino adesso, ho realizzato tutto ciò che mi ero prefissata, sempre.

Vuoi conoscere gli altri segreti?

Se ti sei perso la diretta Facebook di giovedì 5 novembre, puoi rivederla alla mia pagina Facebook Sara Joy Life in cui ti racconto tutti gli atri segreti per vivere con gioia! Ti aspetto!

UNISCITI A NOIScopri finalmente come informarti senza allarmismo, titoli strillati e fake news!