"Anyway,be", cortometraggio di Cesare Fragnelli

Anyway, be: “comunque, essere”… per provare a vivere la vita, non subirla. Martedì 30 Settembre 2003, al Teatro Ridotto Brancaccio di Roma, sarà presentato in prima nazionale l’ultimo cortometraggio del venticinquenne regista pugliese Cesare Fragnelli. E’ la storia di tre ragazzi che vagano nella notte d’una cittadina della provincia pugliese cercando di riscattare la noia. Alla fine, malgrado gli imprevisti, i tre daranno un senso alla monotonia che appiattisce le menti e i cuori attraverso un gesto semplice e sincero che è anche un messaggio di partecipazione a sofferenze che sono sotto gli occhi di tutti, ma che non trovano sempre l’attenzione necessaria a renderle reali: quelle di chi raggiunge clandestinamente le coste della nostra penisola fuggendo da drammi lontani, mai adeguatamente narrati dal sistema dei media. Fragnelli conferma il gusto per una sceneggiatura, tratta da una storia vera, che persegue quell’attenzione all’immigrazione che lo aveva segnalato due anni fa con “Pesci o puttane”, film denuncia della tratta delle donne dell’Est costrette in Italia alla prostituzione. Un talento vivace e indipendente, impegnato a cogliere gli aspetti nascosti legati al disagio, alla percezione giovanile, all’inserimento della società moderna. Il film è prodotto dalle Eruzioni Italiane Project.

Attiva la tua membership e ricevi buone notizie ogni settimana!Non perderti questa Offerta Limitata (solo per i primi 100)
  • Newsletter settimanale
  • Sconti sui prossimi eventi live
  • eBook gratuiti

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ISCRIVITI SUBITO ALLA NEWSLETTER e RICEVI L'ESTRATTO GRATUITO del primo libro mai scritto in Italia sul Giornalismo Costruttivo!