È ripartito ad Osimo, sede centrale della Lega del Filo d’Oro, così come nelle altre dieci sedi secondarie (Novara, Lesmo, Padova, Modena, Pisa, Osimo, Roma, Napoli, Molfetta e Termini Imerese), il corso di formazione “Amici Speciali”, della famosa associazione che si occupa di disabilità gravi.

Il corso, partito il 23 marzo (si concluderà il 23 aprile) è rivolto a futuri volontari e rappresenta una vera e propria esperienza formativa che permetterà di imparare cose interessanti nonché supportare direttamente la qualità della vita delle persone sordo-cieche e pluriminorate psicosensoriali.

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici

Il titolo del corso: l’importanza dei volontari in primo piano

Ma perché il corso si chiama “Amici Speciali”? Perché il titolo si rivolge direttamente ai volontari stessi del corso: una risorsa fondamentale su cui utenti, famiglie e l’intera Fondazione hanno sempre potuto contare: “I volontari sono parte integrante della Lega del Filo d’Oro sin dalla sua costituzione, a supporto e completamento delle attività dei Centri Residenziali e dei Servizi Territoriali – dichiara Rossano Bartoli, presidente della Lega del Filo d’Oro – Ogni volontario è prezioso e indispensabile, perché aiuta la persona sordocieca a sentirsi più partecipe della propria vita, consentendole di vivere nuove relazioni. Dopo il rallentamento imposto dal Covid alle attività di volontariato, possiamo finalmente riprendere pian piano i corsi formativi anche in presenza, nell’ottica di favorire un maggior coinvolgimento dei volontari su tutto il territorio nazionale”.

Il corso “Amici speciali” della Lega del Filo d’Oro

Facendo questo percorso gli aspiranti volontari potranno man mano conoscere i bisogni dei particolari utenti, imparando a relazionarsi con loro, comprenderne i bisogni, comunicare e supportarli nell’orientamento e nella mobilità. Per acquisire le competenze necessarie, che possono rivelarsi utili anche in svariati contesti diversi. Tutti i corsi della LdFD per la formazione di volontari sono completamente gratuiti. Per accedere alla formazione (online e nelle varie strutture territoriali), che richiede anche attività in presenza con soggetti fragili, è necessario attualmente essere in possesso del Green Pass rafforzato.

Oltre a fornire le prime informazioni sulla Fondazione, il corso formativo “Amici speciali” si incentra prevalentemente sul trasmettere le conoscenze necessarie a rispondere ai bisogni delle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali e a relazionarsi con loro. Un percorso determinante quindi non solo per chi farà volontariato diretto e andrà ad occuparsi degli utenti, ma anche per chi si farà portavoce della Lega del Filo d’Oro attraverso il supporto alle attività di promozione e raccolta fondi.

Il Centro Nazionale di Osimo

Ad Osimo in provincia di Ancona si trova il Centro Nazionale della Lega del Filo d’Oro, al cui interno operano il Centro Diagnostico, che formula una valutazione globale ed effettua interventi precoci per bambini al di sotto dei 4 anni; i Servizi educativo-riabilitativi; il Settore Medico; il Centro di Ricerca, il Centro di Documentazione e il Servizio Territoriale.

Nel corso del 2020 il Centro nazionale di Osimo, che opera dal 1967, ha ospitato nei diversi servizi 146 utenti, 26 quelli seguiti dal Centro Diagnostico, con un’età media di 8 anni; tra questi 15 sono stati gli interventi precoci su bambini da 0 a 4 anni, per un totale di 18.000 giornate effettive di prestazione erogate.

Condividi su:
Avatar photo

Gianluca Puppo

Gianluca Puppo. Docente, ricercatore, redattore ed editor di testi. Laurea in Filosofia, con Master univ. in Management Siti Unesco, in Comunicazione istituzionale, in Formazione risorse Umane.

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici