L'Arte del Nuovo Mondo sbarca a Brescia

di 28 Novembre 2007Cultura

Promossa da Comune di Brescia, Fondazione Brescia Musei, Fondazione Cab, insieme a Linea d’ombra che ne cura anche l’organizzazione, la mostra “America! Storie di pittura dal Nuovo Mondo” – in programma presso il Museo di Santa Giulia dal 24 novembre 2007 al 4 maggio 2008 – conferma il ruolo di spicco che la città di Brescia riveste nel panorama artistico nazionale ed internazionale. Un evento imponente: circa 250 opere di pittura, molte delle quali di grandi dimensioni, 60 capolavori originali della fotografia del XIX secolo, 10 sculture e 80 oggetti rituali e di vita quotidiana dei nativi americani.

Con un’inedita concezione, opera del curatore Marco Goldin, la mostra supera la semplice sequenza ragionata di opere, per tentare la strada del pieno coinvolgimento dello spettatore in un viaggio cognitivo e sensoriale lungo le strade molteplici di un secolo di vita della nazione americana.
Si passa attraverso il “sublime naturale” dei paesaggi, il linguaggio intimo dei ritratti e della figura, fino al racconto e all’approfondimento, attraverso foto d’epoca, stampe, brani poetici e musiche originali, di due eventi cruciali della storia americana: la Secessione e la Frontiera.

Si tratta, nello specifico, di sette vaste sezioni tematiche che guidano lo spettatore alla scoperta dei più importanti filoni poetici e linguistici dell’arte americana del XIX secolo. Ai paesaggi selvatici e sconfinati dei pittori della Hudson River School, (stupefacenti le tele di Cole e Durand, per dimensioni, accuratezza dei dettagli e atmosfere), seguono le opere di quegli artisti che, verso la metà dell’Ottocento, hanno tratto ispirazione da terre esotiche come la Colombia, il Brasile, l’Ecuador o le isole dei Carabi, o di quanti hanno vissuto il “viaggio in Italia” come un momento cardine della propria formazione artistica. Il percorso espositivo prosegue con i paesaggi dei territori dell’Ovest, gli spaccati di vita dei “nativi” e dei cowboy, fino all’Impressionismo d’oltreoceano e alla grande stagione del ritratto.

La mostra è accompagnata, infine, da un ciclo di eventi collaterali, dal titolo “America più” (con il sostegno della Camera di Commercio di Brescia), che intende offrire un quadro ampio e dettagliato della cultura americana del secolo: una fitta serie di incontri, serate ed eventi collaterali dedicati al cinema, il fumetto, la letteratura, la storia, il giornalismo e lo sport d’oltreoceano.

Nella foto: Frederic Edwin Church, Le cascate del Niagara sul versante americano 1867 – National Gallery of Scotland, Edimburgo.

Brescia, Museo di Santa Giulia
Dal 24 novembre 2007 al 4 maggio 2008
Per informazioni e prenotazioni: 0422.429999

UNISCITI A NOIScopri finalmente come informarti senza allarmismo, titoli strillanti e fake news!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.