Segnala ciò che rovina i luoghi che tu ami

di 10 Giugno 2008Cultura

E’ partita la IV edizione del censimento nazionale “I Luoghi del Cuore 2008”. Fino al 30 ottobre sarà possibile segnalare ciò che rovina i luoghi culturali del paese. Il FAI, Fondo per l’Ambiente Italiano, in collaborazione con Intesa San Paolo, promuove questo importante censimento nazionale con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini e le istituzioni nei confronti del patrimonio storico, artistico e ambientale italiano, favorendo in tal modo l’attuazione di azioni volte a intervenire per concretizzare le segnalazioni.

L’obiettivo è quello di non dimenticare che troppo spesso paesaggi, monumenti, piazze vivono costretti in contesti che snaturano la loro identità, il loro valore storico e le opportunità relazionali: palazzi e complessi storici sfigurati, panorami compromessi, luoghi suggestivi stravolti da cartelli, parcheggi e quant’altro feriscono gli occhi ma anche il cuore di ognuno di noi. Sul sito www.iluoghidelcuore.it si possono visionare una casistica di esempi sul tema del nuovo censimento e avere un’idea di cosa significherebbe ripristinare il volto originario di luoghi compromessi.

Un invito, quindi, ad osservare il patrimonio architettonico, artistico e naturale dell’Italia con occhi sensibili e ad individuare i luoghi che amiamo, ma che risultano deturpati da qualcosa che vorremmo cancellare. Una partecipazione attiva di ognuno di noi che ha la possibilità di votare e la sicurezza che il suo voto avrà un seguito. Infatti è possibile constatare, sul sito ufficiale dell’iniziativa, le segnalazioni che hanno avuto soluzioni concrete ed attuabili. Un’altro esempio di unione nazionale nei confronti del nostro Paese, in un periodo non facile in cui una forte coesione di ideali è richiesta per superare qualsiasi tipo di ostacolo.

Sul sito ufficiale dell’iniziativa, su quello del FAI, presso le filiali di Intesa San Paolo e di tutte le banche del gruppo e nei punti vendita Feltrinelli e RicordiMediaStores è possibile lasciare la propria segnalazione.

UNISCITI A NOIScopri finalmente come informarti senza allarmismo, titoli strillati e fake news!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.