L’arte apre le sbarre

di 3 Luglio 2015Aprile 29th, 2018Cultura

Il cellophan avvolge tutte le pareti della stanza, tranne una. Sul pavimento preservato dalla pellicola sono poggiate 24 latte di vernice. Il via. Pennelli tuffati nel colore, le tinte scagliate, la vernice che gocciola sulla parete. Con forza, allegria, rabbia. La parete non è più bianca. Siamo all’interno del Carcere di Bollate, in provincia di Milano, e i detenuti giocano, e si sfogano, imitando la tecnica dell’action painting di Jackson Pollock. È questa una delle attività ricreative portate avanti dai volontari del “Centro Coscienza” che…

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.