Affascinante, nonostante il senso di inquietudine che riesce a suscitare in chi lo visita, un museo della tortura raccoglie e racconta esempi di un passato in cui la sofferenza veniva inflitta in modo quasi ricercato.
In Italia si possono trovare diversi musei della tortura, ciascuno strutturato in modo da spiegare al visitatore, con diverse metodiche, pagine di storia non edificanti, ma comunque facenti parte del nostro passato.

Una visita a questi luoghi non lascia indifferenti. E’un modo un po’ diverso dal solito per conoscere come, soprattutto nel Medioevo, il potere del regime utilizzasse sistemi dai più semplici a quelli più sofisticati per infliggere torture.

Oggi riteniamo di aver superato quel periodo buio, ma in realtà la sottile vena da carnefice che alberga negli individui studia sistemi più sofisticati e tecnologici per arrivare allo stesso scopo.

Conoscere il passato attraverso testimonianze di questo genere non è soltanto una forma di curiosità, ma è utile per comprendere e discernere il buono dal cattivo, la giustizia dalla prevaricazione.

L’ideazione di pratiche dolorose ed umilianti, a volte mortali, è la conseguenza della non accettazione delle opinioni diverse dalle proprie.

Musei della tortura in Italia

Sono diversi i musei della tortura ubicati sul territorio italiano. Musei permanenti si trovano in centro Italia, a San GimignianoVolterraSienaLucca e Montepulciano

…continua a leggere

 

LEGGI ANCHE: Musei italiani, a ognuno il suo. Ecco i più strani

A Campogalliano al Museo della Bilancia

L’Aquila: Il Museo che visse due volte

Il Museo Geologico delle Dolomiti a Predazzo

Sensi d’estate: percorsi multisensoriali al Museo Tattile di Ancona

Muba, a Milano il primo museo a misura di bambino

Nasce Museo per sensibilizzare sul commercio illegale di specie in via d’estinzione

A Torino riapre dopo 18 anni il Museo Civico d’Arte Antica

Torino: inaugurato il primo Museo del Risparmio del mondo

UNISCITI A NOIScopri finalmente come informarti senza allarmismo, titoli strillati e fake news!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.