Economia & Lavoro

Via ai saldi, ma con consapevolezza

di 2 Gennaio 2009No Comments

I saldi rappresentano per molte famiglie sicuramente un’occasione. Ma perché lo siano veramente, ecco alcuni consigli: comperare solo ciò di cui si ha realmente bisogno, altrimenti anche il miglior affare si trasforma in uno spreco; diffidare degli esercizi che applicano sconti esorbitanti: a volte si tratta di merce di scadente qualità o delle precedenti stagioni; rivolgersi a negozi già conosciuti o di cui si è clienti di cui si conosce quindi già la merce esposta ed i relativi prezzi; fare attenzione che quello che si sta comprando sia effettivamente un capo in saldo: a volte merce in saldo e non sono esposte insieme. Controllare quindi sempre il cartellino del prezzo dove deve essere riportato il costo originale e la percentuale di sconto applicata. Conservare lo scontrino per eventuale cambio di merce difettosa.

Anche in periodo di saldi è possibile cambiare il prodotto difettoso. Pagare con carte di credito o di debito (se l’esercizio è abilitato).

Qualora il commerciante si rifiuti di seguire le suddette regole, rivolgersi senza indugio alla Polizia Municipale. Consigliabile segnalare il caso anche alle associazioni consumatori.

Silvio Malvolti

Silvio Malvolti

Ho fondato BuoneNotizie.it nel 2001 con il desiderio di ispirare le persone attraverso la visione di un mondo migliore. Nel 2004 ho costituito l'Associazione Italiana Giornalismo Costruttivo, che oggi gestisce questa testata: una sfida vinta e pluripremiata.

Vuoi diventare giornalista?

Sei un aspirante pubblicista, ma non hai ancora trovato editori disposti a pagare i tuoi articoli?

Scopri di più

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.