Con la crisi calano le emissioni di gas serra

By 12 Gennaio 2011 consumi, Economia

Secondo le ultime stime dell’Agenzia europea dell’ambiente (EEA), nell’Ue le emissioni di gas serra sono in diminuzione. A ridurre di quasi il 7% le emissioni di anidride carbonica e di gas serra è stata soprattutto la forte crisi economica che ha investito l’Europa nel 2009. L’annus horribilis dell’economia ha ridotto i consumi di combustibili fossili (soprattutto del carbone) del 5,5% rispetto all’anno precedente. Cementifici, industria chimica e siderurgica sono i principali artefici di questo cambiamento di rotta, ma l’Agenzia europea sottolinea che anche l’aumento di fonti di energia rinnovabile ha contribuito ad abbassare la CO2 immessa in atmosfera.

Ancora lontani gli obiettivi di Kyoto per il 2020. Se questi dati preliminari saranno confermati nel corso del 2011, l’obiettivo di riduzione delle emissioni dei 20% entro il 2020 in Europa sembra più vicino. In realtà, nei prossimi mesi si attende una ripresa delle attività produttive e quindi un nuovo aumento delle emissioni gia a partire dal 2011. E comunque la crisi economica o il rallentamento della crescita dei Paesi non sono e non devono essere la ricetta per rispettare i limiti del protocollo di Kyoto. Servono politiche energetiche e ambientali che puntino a obiettivi ambiziosi e duraturi, e va abbandonata l’idea che l’ambiente e sviluppo economico siano due realtà separate.

Fonte: www.altroconsumo.it

Leave a Reply