Fisco: mille euro in più a famiglia con la nuova riforma

By 16 Giugno 2011 Economia

Secondo una elaborazione della CGIA di Mestre, con la nuova riforma fiscale, (annunciata dal Governo) avremo un forte vantaggio fiscale soprattutto con l’applicazione delle 3 nuove aliquote Irpef con risparmi per le famiglie fino a 1.000 euro l’anno.

Non si conoscono ancora nel dettaglio le misure che il Governo adotterà, pertanto le elaborazioni consistono in stime approssimative, ma restano comunque una buona base per calcolare i vantaggi fiscali che la nuova riforma potrebbe garantire alle famiglie italiane.

Tutti i numeri su finanzautile.org.

No Comments

  • eva ha detto:

    ma ne siamo certi?? se a diminuzione di irpef corrisponde aumento iva… non sono sicura che alla fine ci sia tutto questo risparmio…
    in uno stato dove sulle bollette del gas, andatele a guardare, per favore, si paga l’IVA sulle accise.. (cioè pago una tassa sulla tassa????) bah…
    la speranza è sempre l’ultima a morire, ma ce ne vuole, eh….

  • Silvio Malvolti ha detto:

    Ecco i dati aggiornati ad oggi: sempre secondo l’elaborazione della Cgia di Mestre un sistema con tre aliquote Irpef (al 20, 30 e 40%) e con l’aumento di un punto dell’Iva per le aliquote più alte (10 e 20%) ci sarà un risparmio medio di imposta tra i 435 e i 573 euro.

    Tutti i dettagli e le basi di calcolo su finanzautile.org:

    http://www.finanzautile.org/economia-con-le-nuove-aliquote-irpef-risparmieremo-oltre-500-euro-i-dettagli-dello-studio.htm

  • ferdinando ha detto:

    intanto il mio comune grazie al federalismo ha aumentato l’addizionale IRPEF da 0.20% al 0.40%

  • alexis ha detto:

    da oggi invece pagheranno i ticket, l’accise sulla benzina, e le pensioni non avranno l’adeguamento al costo della vita……. tutto bene……non C’ERA la crisi..

  • eva ha detto:

    …e alla fine è stato dichiarato che ci sarà un aggravio medio (naturalmente solo per il ceto medio, cioè chi non è ancora agli angoli delle chiese a chiedere aiuto) un aggravio di circa 1800 € annui….@Silvio, forse qualche formula della funzione usata per le vostre proiezioni era sbagliata o sono andati giù pesanti peggio del previsto. naturalmente nelle nostre tasche, sia mai le loro…..

  • Silvio Malvolti ha detto:

    Ciao Eva, l’elaborazione dei dati della Cgia di Mestre è stata fatta quando la manovra era ancora una bozza. Un emendamento di qua, uno di là, ed ecco dove siamo andati a finire…

Leave a Reply