Stress test: le banche italiane sono solide

By 18 Luglio 2011 Economia

Buone notizie per le banche italiane: tutti e cinque gli istituti italiani esaminati dall’Eba (European banking authority) hanno superato lo stress test. L’esame è stato condotto a livello europeo, su un totale di 90 istituti di credito bancario: si tratta fondamentalmente di simulazioni sulla capacità di resistenza in condizioni difficili e sull’adeguatezza dei livelli di capitalizzazione. Le cinque banche italiane (Unicredit, Intesa Sanpaolo, Mps, Ubi e Banco Popolare) non hanno avuto difficoltà come ampiamente previsto dagli analisti. Soddisfazione dal Ministero dell’Economia. “Il Governo prende atto e accetta i risultati degli stress test europei e apprezza il miglioramento della trasparenza che è stato raggiunto. L’Italia si impegna a salvaguardare la stabilità finanziaria e a contribuire ad ulteriori miglioramenti della capacità di resistenza del settore bancario, considerando tali aspetti parti integranti della strategia comunitaria”. Il test ha visto la bocciatura di ben otto banche, di cui cinque spagnole, mentre nessun problema per gli istituti di credito francesi e tedeschi, mentre ben sedici banche hanno fatto piuttosto fatica a superare lo stress test, passandolo proprio per il rotto della cuffia: per questi istituti è previsto nelle prossime settimane l’adozione di un piano per il rafforzamento del capitale.

No Comments

Leave a Reply