Conti deposito: buoni rendimenti e rischio zero

By 15 Novembre 2011 Consumi, Economia

In un momento in cui risparmiare non è la più facile delle imprese, gli italiani sono a caccia di strumenti per tenere al sicuro i propri soldi senza esporli ai rischi delle borse. Accanto ai conti tradizionali che, come abbiamo visto in questo articolo, hanno subito una riduzione notevole delle spese di gestione nel tempo, una soluzione molto interessante arriva dai conti deposito, che offrono un buon compromesso tra sicurezza e redditività, senza contare che la loro gestione è davvero semplice e dunque alla portata dei piccoli risparmiatori.

In questo periodo le banche fanno a gara per proporre conti deposito con tassi elevati, così da allettare i clienti a depositare la propria liquidità: i conti deposito vincolati per 12 mesi arrivano ad offrire tassi lordi superiori al 4,5%, rappresentando un’ottima opportunità di guadagno, tanto più che dal primo gennaio 2012 le rendite dei depositi saranno tassate al 20% e non più al 27%, grazie all’introduzione dell’aliquota unica sulle rendite finanziarie. La sicurezza di questi prodotti-salvadanio è garantita dal FITD, Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, che in caso di default garantisce ogni depositante fino a 100.000 euro.

Per approfittare degli attuali tassi di interesse (che difficilmente potranno salire ulteriormente nei prossimi mesi, visto che la Bce ha diminuito il costo del denaro), può essere una buona idea depositare i propri risparmi in un conto deposito vincolato per un anno.

Con l’aiuto dei servizi di comparazione on line, vediamo alcuni dei migliori conti deposito attualmente disponibili sul mercato, per chi vuole depositare 5.000 euro su un conto vincolato a 12 mesi con possibilità di estinzione anticipata (in modo da poter tornare in possesso dei propri soldi in qualunque momento, se necessario). IWPower Special Dodici+Sei di IWBank offre un rendimento netto del 3.49% (lordo 4,30%), pari a 175 euro netti all’anno; il conto deposito YouBanking propone il 3,40% netto (lordo 4,25%) ai nuovi clienti, che equivale a 170 euro netti all’anno; scegliendo Conto Arancio di ING Direct è possibile ottenere il 3,36% netto (4,20%) lordo, pari a 168 euro annuali.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.