Rc auto: attenzione alle compagnie "fantasma"

By 12 Gennaio 2012 Consumi, Economia

I costi delle assicurazioni auto sono alle stelle e, sommati a quelli del caro carburante e di bolli e revisioni, rendono sempre più difficile provvedere al mantenimento della propria automobile.
Per questo motivo, i consumatori hanno iniziato a interrogarsi su come tagliare le spese superflue o ridimensionare quelle che possono essere oggetto di negoziazione in modo da garantirsi un margine di respiro maggiore.
Le polizze assicurative, in particolare, godono della facoltà di non avere un prezzo fisso, ma sono costruite in modo diverso dalle diverse compagnie, perciò confrontare le assicurazioni auto più convenienti può consentire di individuare quella dal profilo più vantaggioso per l’automobilista sulla base delle proprie esigenze e delle proprie abitudini di guida.

Tuttavia in questi casi è necessario fare un po’ più di attenzione prima di stipulare la polizza online, per evitare di incorrere in spiacevoli sorprese.
Si fa sempre più cospicuo il numero delle assicurazioni fasulle, nate per raggirare gli automobilisti che cercano di difendersi dall’esorbitante rincaro dei prezzi delle assicurazioni auto. Per contrastare questo fenomeno l’ISVAP, l’Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni, ha stilato un elenco con i nomi delle imprese autorizzate a svolgere la loro attività nel nostro Paese.
Quest’elenco consente ad Autorità, utenti e cittadini di controllare se un’impresa, italiana o estera, sia autorizzata ad erogare polizze nei rami della responsabilità civile auto e/o natanti verso terzi. In questo modo, le Forze dell’Ordine potranno sapere se l’assicurazione dell’automobilista fermato è stata sottoscritta con un’impresa autorizzata o meno.

Al tempo stesso l’ISVAP mette anche a disposizione del cittadino un servizio molto utile, perché tramite la consultazione del sito web è possibile smascherare le truffe delle false compagnie ed evitare così d’incorrere in multe fino a 3.200 euro e al sequestro del veicolo, sanzioni previste per chi circola con un’assicurazione auto non valida.
Si tratta di “un ulteriore passo nella direzione della prevenzione e del contrasto all’abusivismo e, più in generale, al fenomeno delle truffe assicurative – spiega l’Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni. Ad oggi sono state, infatti, individuate ben 35 compagnie” fantasma” oppure non abilitate ad esercitare il ramo, contro le 52 dell’interno periodo 2002-2010”.

Per tutti i consumatori intenzionati a stipulare una nuova polizza auto, il consiglio è consultare, oltre all’elenco Isvap, anche i comparatori sul web come SuperMoney, che permette di valutare i preventivi delle migliori assicurazioni on line e tradizionali, da Direct Line a Genialloyd. Con pochi click è possibile ottenere un preventivo gratuito e risparmiare fino a 500 euro sulla polizza, evitando i raggiri delle assicurazioni fasulle.

Sottoscrivendo una polizza online, infatti, si tagliano i costi dal 30 al 70%, ossia fino a 500 euro annui, e inoltre si risparmia notevolmente tempo in quanto non bisogna recarsi in una filiale della compagnia. Un vantaggio non trascurabile delle assicurazioni online, poi, è la possibilità di usufruire del cosiddetto risarcimento diretto: nel caso in cui si fosse coinvolti, senza colpa, in un sinistro, si avrà il risarcimento dei danni direttamente e in breve tempo dalla propria compagnia, che successivamente riscuoterà quanto dovuto dall’assicurazione dell’automobilista coinvolto nell’incidente.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.