Lavoro nel digitale, 900mila posti in Europa entro il 2015

Novecentomila posti di lavoro in Europa entro il 2015. La Commissione Ue ha chiesto l’impegno concreto per l’offerta di nuovi posti di lavoro, tirocini, formazione, finanziamenti di start-up, corsi universitari gratuiti online, a imprese, governi, educatori, parti sociali, fornitori di servizi per l’occupazione e organizzazioni della società civile. Finora sono una quindicina tra imprese e organizzazioni che hanno deciso di partecipare alla «grande coalizione», sostenuta dai commissari Ue Neelie Kroes, Antonio Tajani, Lazslo Andor e Androulla Vassiliou. Tra i progetti concreti più significativi, la piattaforma online «Academy Cube» di e-learning della Sap, il progetto di Telefonica a sostegno di mille start-up, l’impegno di Microsoft di raddoppiare il numero di stage, quello della Hewlett-Packard per formare un milione di studenti e professionisti con competenze digitali e imprenditoriali entro la fine del 2015 e la formazione online per 100mila installatori di reti energetiche intelligenti da parte di Cisco.

Fonte: Ansa

Leave a Reply