Carpooling, un fenomeno in continuo aumento

Quest’estate, per risparmiare sulla polizza Rca e sul costo del carburante, molti italiani sceglieranno di condividere l’auto con altri.

 

Uno dei fattori che grava di più sulle tasche degli automobilisti è il premio Rca annuo. Spesso però è possibile risparmiare prestando attenzione alla scadenza della propria polizza e dando un’occhiata alle offerte della concorrenza, è risaputo infatti che frequentemente cambiare compagnia significa riduzione dei costi. Per trovare velocemente l’offerta più vantaggiosa possiamo confrontare le assicurazioni più convenienti del momento così da ridurre le spese annue dell’Rca.

 

Per far fronte al periodo di crisi, gli italiani aguzzano l’ingegno e si affidano a soluzioni capaci di massimizzare il risparmio economico. Fra queste, merita di essere citato un fenomeno in continua espansione. Si tratta del carpooling, un servizio che consente di condividere un’automobile con altre persone per tragitti comuni, risparmiando sulle tariffe dell’assicurazione rc auto e sul costo del carburante.

 

I continui rincari registrati sul prezzo della benzina e sui costi delle assicurazioni, oltre che l’aumentata sensibilità ambientale, sono tra i fattori che stanno spingendo sempre più automobilisti a scegliere quest’inedita formula di viaggio. Il carpooling non mette d’accordo solo il portafoglio e l’ambiente (inevitabilmente si riducono lo smog e le emissioni inquinanti): viaggiando in compagnia, è, infatti, possibile fare nuove amicizie e, perché no, trovare anche l’anima gemella se si è single.

 

Secondo Bringme Carpooling & Autostop, portale italiano leader nel settore, il fenomeno del carpooling è in continuo aumento, soprattutto sulle principali tratte autostradali, dove è possibile condividere anche il costo dei pedaggi. “Da un nostro sondaggio – fa sapere Bringme – è emersa una forte propensione a rinunciare al treno in cambio di un passaggio in auto a patto che il costo venga suddiviso tra più passeggeri”.

 

In particolare, nei primi mesi invernali, il carpooling ha registrato un incremento del 37%, ma la stima è destinata ad aumentare con l’arrivo della bella stagione, quando come di consueto numerose famiglie italiane si recheranno nei luoghi di villeggiatura. I dati raccolti da Bringme evidenziano che le tratte maggiormente diffuse fra gli utilizzatori di questo servizio sono quelle comprese tra Firenze e Roma, tra Torino e Milano, tra Milano e Bologna e tra la Capitale e Napoli.

Cosa aspettare quindi? Appena avrete l’occasione di dover fare un viaggio in macchina non vi resta che cercare su internet il vostro guidatore o compagno di viaggio su misura.

 

Francesco Tempesta

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.