Preventivo assicurazione, gli italiani sono maghi del confronto

Sono in crescita i consumatori che, prima di sottoscrivere un’assicurazione auto, si affidano ai siti di comparazione online per risparmiare.

Risparmiare sull’assicurazione auto non è semplice, specie in un Paese come l’Italia con i premi Rca più alti d’Europa. In compenso spesse volte la concorrenza del mercato induce le compagnie a limitare i costi e, i consumatori più attenti possono valutare le offerte più vantaggiose confrontando le migliori assicurazioni auto così da trovare la più conveniente del momento.

Per risparmiare sulle spese dell’assicurazione i consumatori possono anche pensare di optare per i servizi di condivisione dell’auto, il carpooling è un fenomeno in continuo aumento che permette agli automobilisti di risparmiare sul costo dei viaggi e dare una mano all’ambiente.

Un recente studio sulle assicurazioni ha rivelato che gli italiani ci pensano due volte prima di sottoscrivere una polizza Rca confrontando i diversi preventivi, anche online, è quanto si legge negli ultimi dati della ricerca “Stetoscopio – Il sentire degli assicurati italiani”, promossa dalla compagnia Quixa e realizzata da MPS Marketing Problem Solving. Nonostante i continui rincari, che hanno valso all’Italia il primato del Paese con le tariffe più care d’Europa, per la quasi totalità dei consumatori (92%), la polizza assicurativa rappresenta un’importante tutela per la sicurezza dei propri cari e non una sorta d’inevitabile “tassa” gravante sulle loro tasche.

Lo studio, che ha fra i suoi promotori l’assicurazione online  Quixa gruppo Axa, rivela che il tasso di volatilità fra gli automobilisti dello Stivale è particolarmente alto: più della metà del campione intervistato (per la precisione il 70%) afferma di aver cambiato almeno una volta compagnia assicurativa, addirittura il 48% lo ha fatto due, tre o più volte da quando ha sottoscritto la sua prima polizza. Una simile abitudine – fortunatamente in crescita fra gli automobilisti italiani – ha effetti positivi sul mercato Rca in quanto incoraggia la concorrenza fra gli operatori sia tradizionali che online.

Al momento del rinnovo, pur lasciandosi in larga parte guidare dal prezzo (è fondamentale per il 96% degli intervistati), il 33% dei consumatori effettua un confronto fra le diverse tariffe assicurative, molti dei quali online avvalendosi dell’aiuto dei siti comparatori (76%). Viene, inoltre, prestata una maggiore attenzione a tutte le coperture e garanzie accessorie (come gli atti vandalici o i cristalli), che rischiano di far lievitare il costo finale della polizza. Malgrado ciò, permane lo zoccolo duro dei cosiddetti “imprevedibili” (41%), ovvero di quei consumatori che preferiscono affidarsi alla consulenza di professionisti per non doversene occupare in prima persona.

I consumatori che si mantengono “fedeli” ad una sola compagnia assicurativa costituiscono appena il 14% e sono soprattutto donne. Piuttosto che prendersi la briga di confrontare i costi di altre società, preferiscono rinnovare automaticamente la polizza, limitandosi a sentire il parere di un solo agente.

 

 

BuoneNotizie.it

About BuoneNotizie.it

BuoneNotizie nasce nell'ottobre del 2001, inizialmente con il dominio .net. Da allora sono stati pubblicati oltre 8.000 articoli grazie al contributo gratuito di oltre 1.500 utenti, di cui alcuni sono diventati giornalisti pubblicisti grazie allo stage remunerato annesso al percorso di formazione dell'Associazione Italiana Giornalismo Costruttivo per diventare giornalista pubblicista.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.