Ogni bimbo, nei suoi primi tre anni di vita, cambia circa 6.000 pannolini, che si trasformano in una tonnellata di rifiuti non differenziabili, il 10% di tutti i rifiuti urbani (si presume necessitino di 500 anni per decomporsi). Se in termini di praticità, dunque, gli usa e getta sono imbattibili, lo stesso non può dirsi per quanto riguarda l’impatto ambientale ed economico. In generale, invece, è sicuramente vero che usare i pannolini lavabili porta ad una netta riduzione dei rifiuti (da quasi una tonnellata a pochi chilogrammi), ma anche qui non è detto che l’impatto globale sull’ambiente sia minore, a causa del consumo di acqua ed energia necessari per il lavaggio e l’asciugatura dei pannolini. È proprio il tuo comportamento ad avere un effetto estremamente elevato sull’impatto ambientale. I pannolini lavabili, infatti, sono composti sostanzialmente da tre parti:

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.