A decidere la candidatura di Lawrence Lessig alle primarie democratiche per la presidenza degli Stati Uniti sarà l’esito di una campagna di crowdfunding. Il professore di Harvard si candiderà solo se riuscirà a raccogliere un milione di dollari entro il Labor Day del prossimo primo settembre. La cruciale importanza data alla campagna di raccolta fondi dal basso non è casuale, visto che l’obiettivo del potenziale candidato, nel caso in cui arrivasse fino alla Casa Bianca, è anche quello di cambiare il sistema di finanziamento della politica statunitense . . .

Registrati gratis per continuare a leggere questo articolo...

Registrati gratis ora!

L’informazione può essere pericolosa

Per questo al giornalismo della paura, preferiamo quello delle soluzioni.