I tre pilastri per la diffusione del giornalismo costruttivo in Italia

By 13 Settembre 2019 Editoriali
[:it]Se sei venuto all’evento serale che ho organizzato al Circolo Volta di Milano, lo scorso 14 maggio, ti ricorderai certamente l’ultima slide che ho proiettato. Ecco, la slide era questa:

Era il momento in cui ti ho raccontato come intendevo risolvere i problemi che ci affliggono quando ci vogliamo informare: ogni giorno ciascuno di noi si affida alle notizie per comprendere il mondo e poter fare scelte adeguate relative alle nostre vite, ma invece che aiutarci a compiere dei passi avanti, le notizie ci lasciano spesso una sensazione di impotenza, frustrazione, rabbia, fino a diventare assuefazione ed apatia.

Bene, è proprio di questo che ti voglio parlare: i tre pilastri per la diffusione del giornalismo costruttivo in Italia! Li possiamo riassumere così:

  • un PERCORSO FORMATIVO, sia in aula sia on-line, per costruire la prossima generazione di professionisti dell’informazione, che parta dall’etica per soddisfare appieno quello che è il vero ruolo dei media, che non è attirare l’attenzione sulle notizie, ma informare correttamente tramite di esse (associati subito per partecipare ai prossimi corsi!). Vogliamo farlo adottando il nuovo modello di giornalismo costruttivo, un approccio orientato alle soluzioni e non solo ai problemi, raccogliendo tutti i contributi dei nostri associati in un nuovo media…
  • un MEDIA di nuova generazione con un flusso di contenuti inediti, utile a comprendere la realtà che ci circonda, che sia in grado di ispirare le persone grazie a un a prospettiva diversa, raccontando anche le buone pratiche, i progressi dell’uomo e della scienza, le storie di persone comuni che ce l’hanno fatta nonostante tutto, le possibili soluzioni alle più grandi sfide del nostro tempo. Un unico flusso di notizie da erogare su diverse piattaforme, come una nuova testata on-line, un podcast, e un bot per le applicazioni di instant messaging, ma non solo. Contattami direttamente se vuoi saperne di più!
  • una COMMUNITY di lettori e giornalisti connessi tra di loro sia fisicamente sia digitalmente, grazie agli incontri e agli eventi. Potranno aderire attraverso un modello di membership differenziate a seconda del livello di fruizione dei contenuti, dei corsi e degli eventi, come quello di Milano (se te lo sei perso, ti racconto com’è andata in questo articolo dove troverai anche un breve video).

Ma le buone intenzioni non bastano! E’ necessario fare insieme questo cambiamento. Per cambiare il mondo dell’informazione e cambiare la visione del mondo è fondamentale fare un passo in più…[:]

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.