Le regole del giornalismo affermano che chi scrive la notizia dovrebbe essere il più possibile oggettivo per consentire al lettore di farsi la propria opinione. Ma le cose non vanno sempre così: attirare l'attenzione del lettore per fare più ascolti spesso prevale sullo scopo di informare correttamente, costringendoci a nutrirci di notizie spesso gonfiate, sensazionalistiche, o addirittura distorte!

Tutto questo ci fa sentire spesso arrabbiati, frustrati, scoraggiati, a volte apatici, lasciandoci con un senso di impotenza nei confronti dei fatti che ci vengono raccontati. E così smettiamo di informarci!

Non è detto che le buone . . .

Questo contenuto è riservato agli iscritti!
Vuoi stare subito meglio leggendo buone notizie?

Gratis

0.00

Accesso gratuito

  • Accesso ai contenuti standard di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Registrati gratis ora!

AbbonamentoSe vuoi fare la differenza

4.97

al mese

  • Accesso a tutti i contenuti di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Abbonati subito