Salone del Mobile, l'arte va alla ricerca della felicità

Sono dedicate alla felicità le iniziative per il Salone del Mobile di Naba (Nuova Accademia di Belle Arti Milano) e Domus Academy“Felicità, Individuale e collettivo”, a cura di Marco Ferreri, indaga il tema della felicità come contraltare dell’infelicità e consiste in una videointervista a rappresentanti del mondo della cultura nei diversi ambiti su che cos’è la felicità e come si raggiungere. Poi c’è Being & Doing progetto dell’università di architettura Tsignghua di Pechino, sul concetto “fare bene” e “essere se stessi”. La felicità e il kitsch la videoinstallazione a cura di Alessandro Guerriero e Gillo Dorfles, Searching for sanctuary di David Mocarski, una lezione sul design al servizio delle persone per una migliore qualità di vita e Moments in design dove il tema della Felicità è racchiuso in una capsule collection di gioielli. La felicità è anche il tema dell’installazione “Alik in Wonderland”, a cura di Francesca Molteni con Margherita Palli, in programma al Centro Artistico Alik Cavaliere.

Fonte: Il giornale

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.