Angela, una donna che abbatte le barriere

Ángela Covadonga Bachiller Guerra: ricordatevi questo nome, perché questa ragazza è destinata ad entrare nella storia come la prima consigliera comunale con sindrome di Down della Spagna. Da lunedì scorso, 29 luglio 2013, la 30enne Ángela è ufficialmente Consigliere di Valladolid – città di 300.000 abitanti, nella Castilla y Léon.

Ángela, che lavora da tempo come assistente amministrativa presso lo stesso Comune, nell’Area Servizi Sociali (Área de Bienestar Social y Familia), nel 2011 ha deciso di candidarsi alle elezioni amministrative con il PP (Partido Popular) arrivando 18esima nella lista delle preferenze. Il PP ottenne 17 seggi in Consiglio ed Ángela rimase esclusa per una manciata di voti.

Il destino però decise che, in un modo o nell’altro, Ángela doveva diventare Consigliere comunale. Ed ecco che, un mese fa, il Consigliere Jesús García Galván – proprio il 17esimo della lista – ha rassegnato le dimissioni, perché imputato in un processo per corruzione e abuso d’ufficio. A questo punto, l’incarico è passato a lei ed oggi Ángela è la prima persona affetta da sindrome di Down della Spagna ad accedere a questa carica pubblica.

Ángela non è nuova ai primati: infatti, è stata anche la prima studentessa con sindrome di Down ad ottenere il diploma di “Formación Profesional de Auxiliar Administrativo” della regione Castilla y León. Grazie al diploma, ha fatto un praticantato di 4 mesi presso il Comune di Valladolid e l’esperienza è stata così positiva per entrambi, che il Comune ha deciso di assumerla nell’Area Servizi Sociali.

Ma la vita non è sempre stata tutta rose e fiori, come ha spiegato alla stampa spagnola Isabel Guerra, la mamma di Ángela. Per arrivare alla “normalità” ha dovuto lavorare sodo: “Da piccola, è andata alla stessa scuola materna e scuola dell’obbligo frequentate dalla sorella. In seguito, desideravo che frequentasse la scuola superiore, ma ci è voluto del tempo affinché potesse acquisire le stesse conoscenze dei suoi compagni”. E così, un po’ alla volta, con grande determinazione, la ragazzinaa appassionata di cultura, viaggi e musica, è diventata una donna indipendente. “Volevamo che avesse una vita normale, come tutti gli altri”.

Al termine della cerimonia di giuramento sulla Costituzione e di conferimento dell’incarico, anche il Sindaco di Valladolid, Francisco Javier León de la Riva, ha definito Ángela “un esempio di impegno e grande determinazione”.

Ángela, da parte sua, ha dichiarato emozionata: “Ringrazio tutti coloro che mi hanno dato fiducia”, con la speranza che “la gente si renda conto che le persone con disabilità possono fare tutto ed hanno una grande forza di volontà”. Inoltre, ha sottolineato la necessità di agevolare l’accesso al lavoro per le persone con disabilità, per favorire il loro sviluppo personale e sociale, e di far cadere le “barriere” che molte persone alzano quando devono relazionarsi a loro.

Angela Bachiller ha già lasciato l’impiego amministrativo, perché incompatibile con l’incarico di Consigliere, e non assumerà la direzione di alcuna area amministrativa, poiché va a sostituire un consigliere che ne era privo.

Ma quali sono le sue prime attività concrete da consigliere? Discussione dell’adesione di Valladolid alla “Rete delle Città per l’accessibilità”, della pianificazione dei pagamenti ai fornitori e della promozione della mobilità elettrica.

 

Leave a Reply