Atto di generosità innesca una incredibile reazione a catena

Un semplice atto di gentilezza da parte di un cliente ha scatenato una reazione di generosità a catena in un negozio del Massachussetts. E’ successo in un negozio drive-in di ciambelle di Amesbury. Era un venerdì ed Eileen Taylor (nella foto) si era fermata per acquistare delle bevande. Ma, arrivata con lauto alla cassa, è successa una cosa assolutamente imprevedibile: l‘autista in fila davanti a lei, le aveva già pagato il conto.

C’era una donna davanti a me”, ha raccontato Eileen alla stampa locale, “e mi ha pagato le bevande. Ho pensato che era una cosa incredibile, davvero un bel gesto. E del tutto inaspettato“.

Quando il giorno dopo Eileen è ritornata nello stesso negozio, nonostante fosse per lei un momento di difficoltà economica, ha deciso di fare la stessa cosa pagando il conto dell’auto che la seguiva. Ma non avrebbe mai potuto immaginare che il suo gesto, apparentemente così insignificante, avrebbe contagiato i presenti e dato vita ad un piccolo miracolo.

I dipendenti del negozio, abituati a vedere questi atti generosi solo una volta ogni tanto, sono rimasti senza parole di fronte alla volontà dei clienti di imitare il gesto di Eileen. “La cosa è andata avanti così per tre auto consecutive, poi quattro, poi…” ha detto un dipendente del negozio “…dopo parecchie auto, continuavo a ripetere: hey, siamo già a 17…, potete continuare oppure pagare solo il vostro caffè e andarvene. In entrambi i casi, la scelta è vostra”.

Spero che accada ogni weekend, perché ha messo tutti di buon umore“, ha dichiarato Wendy Clemente, direttrice del negozio.

La cosa è andata avanti così per ben 55 auto consecutive. E’ stato incredibile” ha detto Eileen. “E’ stato folle, una vera pazzia!” La media dei conti da pagare oscillava tra i 5 e i 20 dollari e la catena si è spezzata solo quando l’autista della 55esima vettura non aveva con sé abbastanza denaro.

“Mio marito mi avrebbe probabilmente uccisa – scherza Eileen – perché proprio di recente ho perso il lavoro. Ma è stata una cosa bellissima. Ne è valsa la pena: sono stati i migliori 12 dollari che abbia mai speso in vita mia!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.