Monza, trova valigetta piena di soldi e la restituisce

Questa bella storia a lieto fine è successa a Monza qualche giorno fa. Un brianzolo ha trovato per strada una valigetta piena di soldi, contenente ben 105mila euro in contanti e si è subito recato al più vicino Commissariato di Polizia, dove gli inquirenti sono riusciti a rintracciare il legittimo proprietario.

Si tratta, ancora una volta, di un episodio di profonda onestà che ha come protagonista un nostro connazionale. Un uomo di 49 anni, che ha voluto restare anonimo, stava passeggiando nel centro storico di Monza, in Via San Gerardo, quando ha visto una valigetta per terra tra due automobili parcheggiate ed ha notato che il finestrino di una delle due automobili era stato sfondato.

Ha aperto la valigetta e alla vista di tutto quel denaro contante, senza pensarci due volte, si è immediatamente recato al più vicino commissariato di Polizia (che si trova in Viale Romagna).

La Polizia, grazie ad alcuni documenti che accompagnavano il denaro è riuscita a risalire all’identità del suo proprietario: un imprenditore tedesco di 72 anni, residente a Berlino, che ha rapporti di lavoro con un’azienda di Lissone e che sembra dovesse utilizzare tutto quel contante per un evento in programma all’Autodromo di Monza.

Secondo gli inquirenti, la valigetta sarebbe stata oggetto di un furto e sarebbe stata persa oppure lasciata a terra dai ladri, forse disturbati dall’arrivo di qualche passante. E’ probabile che i ladri non abbiano avuto il tempo di controllarne il contenuto e che abbiano deciso di abbandonarla per tornare a recuperarla in un secondo momento.

I loro piani, però, sarebbero stati scombussolati dall’onestà e dal senso civico del nostro connazionale. Nel frattempo, il cittadino tedesco aveva già sporto regolare denuncia presso un altro Commissariato e, raggiunto telefonicamente, è stato convocato in Vale Romagna, dove ha incontrato l’onesto brianzolo.

Il 49enne ha ricevuto un abbraccio e una calorosa stretta di mano di ringraziamento, ma non è dato sapere se riceverà anche una ricompensa. Per il tedesco, invece, resta lo “scampato pericolo” e una bella storia a lieto fine da raccontare ad amici e familiari.

 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.