Bambino di sei anni salva tutta la famiglia dal tornado

By 22 Novembre 2013 In evidenza, Magazine, Storie

Un bambino di soli 6 anni, grazie alla sua continua insistenza e caparbietà, ha salvato tutta la sua famiglia da un tornado. Questo episodio a lieto fine è avvenuto in Illinois, una delle zone che, lo scorso fine settimana, sono state colpite da una lunga serie di tornado, tra i più violenti registrati degli ultimi anni.

Il piccolo protagonista di questa storia a lieto fine è Brevin Hunter (foto sotto), un bambino di 6 anni residente nella Contea di Washington (Illinois). Domenica scorsa Brevin stava giocando ad un video gioco, quando ha sentito il suono di una sirena che lanciava un allarme-tornadoe ha subito chiamato la madre, Lisa Hunter.

Brevin“Dai mamma, andiamo giù in cantina”, ha detto Brevin alla madre. “Per favore, mamma. Ce l’hanno insegnato a scuola. Quando si sente la sirena, bisogna andare subito in un posto sicuro”. Anche Lisa aveva sentito il suono della sirena, ma il cielo era talmente limpido che aveva pensato che un paio di ufficiali troppo zelanti avessero dato un falso allarme.

Ma Brevin non si dava per vinto e insisteva talmente che, alla fine, Lisa ha deciso di accontentarlo. Così ha preso un materasso, alcune coperte e insieme a Brevin e Brody, il figlio maggiore di 11 anni, è scesa nel rifugio seminterrato.

E con sua grande sorpresa, in meno di 10 minuti, si è scatenato l’inferno: il forte maltempo ha investito tutto il Midwest e in modo particolare l’Illinois, causando una decina di morti e colpendo oltre 50 milioni di persone. Il tornado ha devastato la casa della famiglia di Brevin e, se non fosse stato per la sua insistenza, nessuno di loro avrebbe fatto in tempo a mettersi in salvo.

Se Brevin non mi avesse tormentato, non avremmo avuto via di scampo”, ha dichiarato Lisa alla stampa locale. Il tornado, infatti, ha generato venti che soffiavano ad una velocità tra i 260 e i 320 km/h ed ha spazzato via la loro casa. Brevin, Brody e Lisa hanno dovuto trasferirsi in un centro di accoglienza, appositamente allestito dalla Contea di Washington, che è stata una delle zone maggiormente colpite dal tornado. Ma sono ancora tutti insieme ed è questo ciò che conta.

Lucinda Gresham, infermiera volontaria, ha confermato che la famiglia si è salvata proprio grazie a Brevin:Se oggi sono tutti vivi, è solo grazie a quel ragazzino”.

Brevin, infine, ha raccontato che si è accovacciato ed ha protetto la testa, proprio come gli avevano insegnato a scuola: “Non è stato così difficile”. Il suo unico rimpianto? Aver abbandonato il suo videogioco in fretta e furia, senza salvare il livello raggiunto, perché, ha detto, “Ora devo ripartire dall’inizio.

BuoneNotizie.it

About BuoneNotizie.it

BuoneNotizie nasce nell'ottobre del 2001, inizialmente con il dominio .net. Da allora sono stati pubblicati oltre 8.000 articoli grazie al contributo gratuito di oltre 1.500 utenti, di cui alcuni sono diventati giornalisti pubblicisti grazie allo stage remunerato annesso al percorso di formazione dell'Associazione Italiana Giornalismo Costruttivo per diventare giornalista pubblicista.

No Comments

Leave a Reply