Così il papà dei Creative Commons punta alla Casa Bianca per hackerare la politica dei ricchi

di 4 Settembre 2015Settembre 10th, 2015Innovazione

Negli USA è tempo di primarie. Insieme ai candidati più noti, Hillary Clinton, Donald Trump e Jeb Bush, nelle scorse settimane è “sceso in campo” un candidato meno famoso per il grande pubblico, ma molto conosciuto da chi si occupa di diritti e libertà digitali. Il suo nome è Lawrence Lessig, docente di diritto all’Università di Harvard dove ha fondato il “Center for Internet and Society”, padre di Creative Commons…

Attiva la tua membership e ricevi buone notizie ogni settimana!Non perderti questa Offerta Limitata (solo per i primi 100)
  • Newsletter settimanale
  • Sconti sui prossimi eventi live
  • eBook gratuiti

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ISCRIVITI SUBITO ALLA NEWSLETTER e RICEVI L'ESTRATTO GRATUITO del primo libro mai scritto in Italia sul Giornalismo Costruttivo!