Studenti più bravi. Bocciature in calo

By 27 Giugno 2011 Cultura, Magazine

Più ammessi all’esame di quinta superiore ma soprattutto meno insuccessi nei primi quattro anni scolastici. Sono di buon auspicio per il futuro i dati che emergono dai tabelloni di fine anno scolastico. A conferma che i ragazzi studiano di più, e meglio, parlano i tabelloni esposti nei corridoi di ogni scuola.

Per quanto riguarda la maturità su 12 scuole che monitoriamo ogni anno (con il numero totale di studenti iscritti in quinta aumentato da 1.809 a 1.892) i bocciati sono passati dai 64 di dodici mesi fa ai 51 di oggi, ovvero dal 3,5% al 2,6% del campione totale.

Le buone notizie continuano analizzando anche le pagelle dei 13 mila studenti iscritti fra prima e quarta. Facendo il confronto con l’anno scorso, scopriamo che i respinti a giugno dei primi quattro anni dodici mesi fa erano stati di più: l’11,7% dello stesso campione.

I rimandati a settembre oggi sono 3.950, il 29,9% degli iscritti, meno dell’anno scolastico passato quando erano il 32%. Meno bocciature e rimandati equivalgono a più promozioni dirette e vacanze immediate: quest’anno sono ben 8.196 su 13.494 (il 60,7% contro il 57,7% dell’anno scorso) gli studenti che hanno raggiunto almeno la sufficienza in tutte le materie.

Anche se si registrano meno insuccessi scolastici, i rimandati, pur calando, restano sempre 1 ogni 3. Per tirare le somme definitive, poi, bisognerà aspettare settembre perché se i rimandati gettano alle ortiche la possibilità di rimediare tutto può ancora stravolgersi.

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.