L'Europa contro la corruzione che dilaga nello sport: è questo il senso della dichiarazione scritta firmata da ben 399 deputati europei nei giorni scorsi. Un problema che non riguarda solo singoli stati, dato che, come ha affermato Tadeus Zwiefka, polacco, uno degli autori della dichiarazione, “si tratta di una problematica europea, perché non riguarda solo un paese o due, ma molti”. La questione ha, quindi, una dimensione globale, che deve essere affrontata in modo unitario, e con forza, da tutti gli stati dell’UE.

Registrati gratis per continuare a leggere questo articolo...

Registrati gratis ora!

L’informazione può essere pericolosa

Per questo al giornalismo della paura, preferiamo quello delle soluzioni.