Disegnando il futuro: la vita nel 2025 – Video sponsorizzato

Abiti in materiali tecnologici in grado di dare il massimo confort a chi li indossa, misuratori di energia portatili per verificare minuto per minuto i consumi, interfacce virtuali che ci permetteranno di stare in contatto con chi amiamo o di pianificare una vita migliore: sono questi alcuni degli oggetti del futuro raccontati nei video di FutureScapes, il progetto che Sony ha pensato per immaginare la quotidianità in Europa nel 2025.

Allo sviluppo del progetto sono stati chiamati non solo futurologi, designer, filosofi e scrittori ma anche, e soprattutto, il grande pubblico che può dibattere relativamente a quello che sarà il mondo in quella data, grazie all’apporto della tecnologia, una componente ormai imprescindibile della nostra contemporaneità.

Quattro gli scenari previsti dalla multinazionale: l’iper-innovazione, dove la tecnologia è nucleo fondante della vita di tutti i giorni, dall’abbigliamento, alla cucina, alla cura dei propri figli; la sopravvivenza centralizzata, in cui, per rispondere ad una serie di bruschi cambiamenti climatici, le risorse tecnologiche sono utilizzate ai massimi livelli dai governi, per imporre alla popolazione globale il concetto di sostenibilità; la proprietà condivisa, dove il concetto di condivisione non riguarderà solo beni materiali, ma anche lifestyle, idee, pensieri e sogni. Ed infine la prosperità ridefinita, un nuovo concetto di benessere derivato da un periodo di lunga recessione, dove ad essere centrali sono i legami con la propria comunità, gli amici, le persone a cui si vuole bene.

I quattro scenari sono stati creati per creare un dibattito tra il pubblico, per capire quale sarà il ruolo della tecnologia nel 2025 in Europa. Numerosi i canali messi a disposizione per discuterne, come la pagina www.facebook.com/openplanetideas e Twitter, utilizzando #better_futures. Maggiori informazioni sul sito: http://www.sony.it/discussions/community/it/community/futurescapes.

E voi, come sarete nel 2025, in che mondo vi immaginate a vivere, quale sarà il vostro rapporto con la tecnologia? Lasciateci i vostri commenti.

Sponsorizzato da Sony

 

No Comments

  • Lazza ha detto:

    Il rapporto me lo immagino più o meno come adesso. 🙂 Infatti…
    “la proprietà condivisa, dove il concetto di condivisione non riguarderà solo beni materiali”
    Questo si fa già da moltissimi anni nelle comunità Linux e funziona decisamente bene! È un modello molto interessante da prendere in considerazione. 😉

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.