Uno studio olandese dimostra come utilizzare le reti di comunicazione per i telefoni cellulari per monitorare le piogge. Grazie ad un aggiornamento in tempo reale sui dati riguardanti la quantità di precipitazioni, ricavati dall’interazione fra le gocce di pioggia e i radiosegnali, il sistema potrebbe essere utilizzato in futuro per migliorare le previsioni meteorologiche, le ricerche sul clima e la gestione delle risorse idriche.

Fonte: Ansa

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici
Condividi su:
Avatar photo

BuoneNotizie.it

Dal 2001, BuoneNotizie.it raccoglie e pubblica notizie positive e costruttive per farti riscoprire il piacere di essere informati. Crea la tua dieta mediatica e scopri cos'è il giornalismo costruttivo.

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici