A Pechino il biglietto della metro si fa con le bottiglie di plastica

By 18 Agosto 2013 Curiosità, Magazine

La Cina è un paese che sta conoscendo una notevole crescita economica, ma non sempre questa va a pari passo con lo sviluppo sostenibile e un pò in tutta la nazione manca una vera e propria cultura per il riciclo, con plastica, carta e vetro che vengono scaricati negli stessi contenitori anche quando magari quelli per la raccolta differenziata si trovano poco distanti.

Nella capitale Pechino, una delle località asiatiche più ricercate dagli italiani (ora raggiungibile direttamente anche con Alitalia), le autorità cinesi hanno recentemente introdotto la possibilità di utilizzare le bottiglie di plastica al posto dei biglietti della metropolitana, così da ridurre l’inquinamento e diffondere una sana cultura al riciclaggio, oltre che aumentare i profitti di chi occupa di raccolta differenziata.

A seconda delle dimensioni della bottiglia introdotta, si ricevono tra gli 0,05 e i 0,15 dollari e di fatto con circa 15 bottiglie di plastica, si può riuscire a girare liberamente per la città. La metropolita di Pechino è stata la prima a essere costruita in Cina e conta al momento 8 linee, oltre un centinaio di stazioni e ogni giorno trasporta circa 8 milioni di persone.

Una bellissima idea senza dubbio, capace di stimolare il riciclaggio e risultare conveniente per tutti. Una iniziativa del genere funzionerebbe anche per qualche città italiana come Roma e Milano. Un’iniziativa come questa nella vostra città, vi porterebbe a utilizzare un pò più volentieri i mezzi pubblici e a lasciare a casa la macchina?

Nel vostro comune il riciclo funziona così bene da rendere inutile un’operazione come questa?

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.