Una sorpresa nella scrivania comprata via web

By 14 Novembre 2013 Magazine, Storie

Una coppia statunitense ha comperato via web una scrivania da 150 dollari e, dopo la consegna, nel mobile ha trovato una vera e propria fortuna in contanti. I due, però, hanno deciso che tutto quel denaro andava restituito alla legittima proprietaria, cioè la signora che aveva venduto loro la scrivania.

I protagonisti di questa incredibile storia di  onestà e integrità sono un giovane rabbino di New Haven (Connecticut) che si chiama Noah Muroff e la moglie Esther.

Noah aveva bisogno di una scrivania per il suo ufficio e, per risparmiare, l’ha acquistata in rete. Ma subito dopo la consegna del mobile si era già amaramente pentito: la bella scrivania (foto sotto) erano troppo larga e non passava dalla porta e così, ha dovuto smontarla pezzo per pezzo per farla entrare in casa.

Ed è stato proprio mentre smontava i cassetti e il ripiano superiore che è successo l’imprevedibile: dietro la cassettiera Noah ha trovato un sacchetto di plastica contenente ben 98.000 dollari in contanti, pari a circa 72.900 euro.

La scrivania non passava dalla porta… una questione pochissimi centimetri”, ha dichiarato Noah alla TV. “Senza aver smontato il mobile, tutto quel denaro, che si trovava dietro la cassettiera, sarebbe stato inaccessibile a chiunque”.

Desk1

Una volta trovato il denaro, Noah e la moglie non credevano i loro occhi: “Ci guardavamo l’un l’altra e ridevano: queste cose succedono solo nei film!”. La coppia, però, ha deciso di fare la cosa giusta e chiamare la precedente proprietaria della scrivania per comunicarle il ritrovamento dei suoi soldi: E‘ rimasta senza parole. Non riusciva più a parlare, ripeteva solo: Oh mio Dio, oh mio Dio!’”.

Pare che tutto quel denaro fosse frutto di un’eredità e che la signora lo avesse occultato nella scrivania in modo talmente accurato che il sacchetto era scivolato sul retro. La donna, poi, non era più riuscita a recuperarlo ed era convinta che glielo avessero sottratto. Perciò, alla fine, smise di cercarlo e se ne dimenticò. Fino alla telefonata di Noah.

Noah ed Esther si sono recati dalla signora per conoscerla e restituirle personalmente il denaro. La signora, da parte sua, ha rimborsato il valore della scrivania ed ha scritto loro questo biglietto: Non vi ringrazierò mai abbastanza per la vostra onestà e integrità morale. Ritengo che al mondo ci siano poche persone che avrebbero fatto ciò che avete fatto voi con me, telefonandomi. Ma ciò che avete fatto, mi fa credere che esistono ancora tante brave persone”.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.