Diabete: nuova speranza dagli Usa

By 3 Settembre 2009 Innovazione

Arrivano delle ottime notizie dal mondo della salute e della scoperta scientifica: per la prima volta un gruppo di ricercatori è riuscito a creare cellule che producono insulina a partire da cellule adulte riprogrammate di pazienti affetti da diabete di tipo 1. I risultati della ricerca, che sono stati pubblicati sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences negli Stati Uniti, sono derivati da un esperimento condotto a Cambridge nel Massacchussets. L’équipe del Department of Stem Cell and Regenerative Biology della Harvard University è riuscita a trasformare dei fibroblasti prelevati a pazienti adulti, a riprogrammarli e a farli trasformare prima in cellule simili a quelle staminali embrionali e, poi in cellule beta, quelle cioè che producono l’insulina nel pancreas. Ma in caso di diabete il sistema immunitario impazzisce e attacca queste cellule, distruggendole.
E’ la prima volta che un gruppo di ricercatori riesce ad ottenere questo particolare tipo di cellule che in futuro potrà essere utilizzato per trapianti nei pazienti diabetici.
Fino ad oggi infatti non esistono terapie davvero efficaci contro il diabete. Solo l’iniezione quotidiana di insulina.
In realtà esistono due forme principali di questa malattia, il diabete giovanile (Tipo 1) che ha origine genetica; e quello mellito, che invece ha origine multifattoriale e trova nell’obesità uno dei suoi principali fattori di rischio. Per il momento sono stati avviati solo dei programmi di ricerca sperimentali per tentare di definire una strategia terapeutica definita. La tecnica si è evoluta ma il trapianto continua ad essere una possibilità ma solo per pochi pazienti. Per questo la scoperta dei ricercatori americani è molto importante perché ha dimostrato la possibilità di ottenere cellule produttrici di insulina potenzialmente utilizzabili attraverso la tecnica della riprogrammazione cellulare.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.