Provate a immaginare di percorrere chilometri – tre, per l’esattezza – in uno scenario in bilico tra l’ “Inferno” di Dante e “Il Signore degli anelli”. Stalattiti e stalagmiti spuntano in ogni dove, cristalli di calcite scintillano sornioni nel buio.  Poi il cammino si apre e all’improvviso, proprio qui – nelle viscere della terra – tutto si fa luce: siamo arrivati alla Grotta Bianca, un vero e proprio miracolo del sistema carsico che ritaglia nel buio del sottosuolo uno scenario primordiale, una sorta di cattedrale sotterranea dove tutto è bianco. Siamo nella provincia di Bari, a Castellana, nel cuore di quelle che da . . .

Questo contenuto è riservato agli iscritti!
Vuoi stare subito meglio leggendo buone notizie?

Gratis

0.00

Accesso gratuito

  • Accesso ai contenuti standard di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Registrati gratis ora!

AbbonamentoSe vuoi fare la differenza

4.97

al mese

  • Accesso a tutti i contenuti di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Abbonati subito