L'Italia si unisce da nord a sud in memoria dell'orsa Daniza

By 29 Ottobre 2014 Guest
La mascotte del Pelosi Liberation Front

La vicenda estiva dell’orsa Daniza ha portato con sé tante riflessioni e voglia di riscatto. E’ stato solo uno dei tanti danni sulla natura e ha indotto molti a desiderare un cambio di rotta. Sarà stato il particolare carico emotivo della storia, sarà che da tempo in Italia si avverte forte il bisogno di un equilibrio più equo tra mondo animale ed esigenze umane. Allora ecco che l’attesa dell’intervento dall’alto, delle istituzioni, spesso assenti, comincia a creare moti spontanei per rimettere ordine naturale alle cose.

E’ così che Marco e Cristina, una coppia di Bologna, hanno dedicato il loro movimento a favore degli animali in memoria di Daniza, senza il formalismo burocratico dell’associazionismo, attraverso il Pelosi Liberation Front, una pagina Facebook che raccoglie volontari di tutta Italia per organizzare staffette per la raccolta di cibo, medicinali e coperte (oltre che una serie di interventi sul campo, anche d’emergenza, grazie a diverse competenze). Non ci sono capi, solo amministratori della pagina Facebook: oltre venti per garantire controllo reciproco e trasparenza massima. “Non vogliamo sostituirci alle associazioni”, tengono a sottolineare Marco e Cristina, che con forza e coraggio ogni giorno affrontano la dura situazione dei canili e rifugi, spesso con pochi o zero contributi. “Vogliamo proprio aiutare queste realtà, donando quanto riusciamo a raccogliere, attraversando l’Italia da nord a sud e facendo sosta nei caselli dove squadre di volontari sono pronti a riempire auto, furgoni e camion di beni di prima necessità”.

Il loro è innanzitutto un movimento di sensibilizzazione verso il bene degli animali, ma anche di solidarietà umana, visto che riuniscono davvero tante persone di zone geografiche diverse, la parte migliore del nostro Paese. L’ultima missione di successo è stata la 6° Victor Staffetta, a favore di tredici strutture di Lazio, Abruzzo e Campania.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.