5 consigli per la migliore SEO di sempre

By 15 Febbraio 2016 Aprile 16th, 2020 Guest

Su Google conta solo essere sulla prima pagina: l’85% degli utenti non vanno oltre la seconda pagina e il 70% dei click vai ai primi cinque risultati. Non essere presenti nei primi 10 equivale a non esistere sul Web. Ecco qualche consiglio per la realizzazione di siti e-commerce e per posizionarsi nel migliore dei modi sui motori di ricerca.

1.Documentati. Prima di approcciare al commercio elettronico si deve conoscere bene non solo la reale domanda di mercato online ma anche i propri competitor. Solo in questo modo e con una reale panoramica del futuro e-commerce si può pianificare una strategia per vendere online competitiva, solida e duratura.

2.Pianifica la strategia giusta. Per vendere online con successo bisogna aver chiaro l’obiettivo da raggiungere: migliorare l’immagine, far conoscere i prodotti, generare business? E’ in base a questo che devi studiare la strategie SEO e di Web marketing più idonea alla tua attività. Sicuramente, uno dei primi passi è quello di intercettare le keyword corrette, ovvero le parole chiavi con le quali gli utenti cercano i tuoi  prodotti online:

  • Scegliere le parole chiave più pertinenti al tuo settore merceologico.
  • Le parole chiave a coda lunga o long tail (tre o quattro parole, per es. “finestre pvc Milano”) generano meno clic e visualizzazioni, ma producono visite più profilate.
  • Il motore di ricerca premia le pagine con contenuti di qualità e ben ottimizzate. Guai cercare di fregarlo con ripetizioni innaturali di parole.

3. Pianifica i contenuti. Ogni sito che vanta una solida strategia alle spalle non può sottovalutare l’importanza dei contenuti. Ogni contenuto deve essere ‘di qualità’ ovvero deve essere appetibile ai motori di ricerca (qui interviene il copywriting SEO) e sia agli utenti, d’altronde sono loro che devono interagire con il sito web. Bisogna creare contenuti (testi, immagini, video) di qualità e appetibili sia per i motori di ricerca che per gli utenti. Funzionano i siti che hanno uno stile, un’utilità, danno informazioni ben precise e sono usabili. Parlarne nei blog, nei forum, nelle community, nei social network. Crea una pagina su Google Plus e una Fanpage su Facebook: insomma, fatti notare.

4. Fai un salto di qualità tecnico. Un sito ben indicizzato si carica velocemente, è molto linkato da altri siti, ha un tag title (descrizione generale del sito) e molto altro. Dove non si arriva con il fai da te, subentra un esperto SEO e di Web Marketing, una figura professionale in grado di pianificare una strategia duratura che ha un unico obiettivo: aumentare il fatturato di un negozio online.

5. Conquista il mobile. La maggior parte degli acquisti e della navigazione, oggi avviene da tablet e smartphone. Google lo sa bene, per questo, ‘premia’ i siti web responsive ovvero in grado di essere ben consultati da qualsiasi dispositivo. Creare un sito web responsive ti permette di essere presente online a 360° e di non farti scappare una fetta di utenti che consulta, scegli e compra dallo smartphone o dal tablet.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.