Oroscopo, solo buone notizie di prima mattina?

By 8 Luglio 2016 Luglio 14th, 2016 Guest

È febbre da oroscopo, in ogni momento dell’anno. Forse i più miscredenti oseranno dire di non credere agli astri, di considerare il proprio segno zodiacale come qualcosa di superficiale, affibbiato al momento dalla nascita, qualcosa dal quale pare impossibile liberarsi, se non fingendo di non fare caso alla sua influenza sulle nostre vite. Ma anche se siete totalmente poco propensi a considerare come qualcosa di veritiero le previsioni astrologiche, sicuramente, almeno una volta nella vita, vi sarà capitato di gioire o arrabbiarvi per una previsione, di tirare l’orecchio per sentire la tendenza della giornata, del mese o dell’intero anno per il proprio segno.

Quando ci si pone davanti alla televisione in attesa delle previsioni del proprio astrologo preferito, o si sintonizza la radio sulla frequenza del programma sull’oroscopo dal quale si è dipendenti, lo scopo è sempre lo stesso, avere delle buone notizie. Sì, perché è inevitabile: c’è una componente di curiosità nell’ascoltare il proprio oroscopo, le previsioni per il proprio segno, e c’è una parte, molto più corposa, di speranza. Speranza che la giornata che si va ad affrontare possa essere positiva dal punto di vista dei sentimenti, del lavoro, della salute, dell’amicizia. E di tutte quelle grandi “categorie” che gli astrologi più o meno noti sono soliti trattare con dovizia di particolari.

Avere delle buone notizie all’inizio della giornata, poco prima di recarsi a lavoro o condurre i propri figli a scuola, è ciò che per molte persone funge da molla, da propulsore che permette di dare uno slancio propositivo alla giornata. Sì, perché possono essere vere o fasulle le previsioni, ci si può credere oppure si possono ritenere gli astrologi solo dei grossi ciarlatani, ma ciò che è certo è che avere delle notizie positive permette di partire motivati, affrontare la giornata in modo diverso, con il giusto ottimismo.

Come in tutte le circostanze, però, c’è anche l’altro lato della medaglia. Pensate di sfogliare le pagine di un quotidiano la mattina al bar, prima di andare a lavoro, ed incappare un po’ per caso, un po’ con cognizione di causa, sul paginone dedicato all’oroscopo. Quale giornale “che si rispetti” non ha una rubrica interna dedicata alle previsioni quotidiane? Immaginatevi ora di scoprire che il vostro segno, poniamo l’Ariete – un segno scelto casualmente, il primo dei dodici dello Zodiaco – avrà un giornata negativa, senza stimoli sul posto di lavoro. Quale sarebbe la vostra reazione? Tendenzialmente scarsezza di entusiasmo, cupezza e consapevolezza che la giornata non andrà come si sarebbe sperato. Ancor prima di cominciarla.

Beh, anche in questa circostanza negativa e controproducente, invece, l’oroscopo può fungere da stimolo. Perché piegarsi, infatti, a delle previsioni magari casuali, forse prive di fondamento, quando si può prendere la giornata per le redini e condurla nel modo più appropriato, sulla base delle proprie esigenze? In fondo, che si sia credenti o meno negli astri, le previsioni astrologiche sono in grado di dare un supporto o un aiuto. E mal che vada, è possibile farsi una grassa risata, e cominciare la giornata col sorriso sulle labbra.

Leave a Reply