Salute & Benessere

Tumori: con la vitamina A meno ricadute

C'è una importante novità 'made in Italy' nella lotta al cancro. Ricercatori italiani diretti dall'oncologo Umberto Veronesi, hanno scoperto che il farmaco a base di fenretinide, un analogo sintetico del retinolo o vitamina A, in donne al di sotto dei 40 anni dimezza il rischio di un secondo cancro al seno dopo la rimozione di un primo tumore. Secondo quanto riferito in un articolo in uscita sugli Annals of Oncology l'effetto protettivo del farmaco perdura per 15 anni anche se è assunto solo per cinque anni dopo l'intervento per rimuovere la prima neoplasia. Il direttore dell'Istituto Europeo . . .

Questo contenuto è riservato agli iscritti!
Vuoi stare subito meglio leggendo buone notizie?

Gratis

0.00

Accesso gratuito

  • Accesso ai contenuti standard di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Registrati gratis ora!

AbbonamentoSe vuoi fare la differenza

4.97

al mese

  • Accesso a tutti i contenuti di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Abbonati subito