Scoperto il primo vaccino anticancro dell’utero

By 6 Aprile 2008 Benessere

Già dal prossimo anno sarà disponibile in Italia il primo vaccino al mondo contro i tumori del collo dell’utero, seconda causa di morte nella donna dopo il cancro della mammella. La notizia è stata data, nel corso delle XXIII Giornate Farmaceutiche Pisane, da Daniel Cristalli, Amministratore Delegato della Sanofi-Pasteur, la ditta francese che ha sottoposto alla vaccinazione oltre 12.000 donne con un’altissima percentuale di successo.
Alla base della scoperta il fatto che causa dell’infezione è il papylloma virus, un comune virus che si trasmette facilmente attraverso il rapporto sessuale e coinvolge il 70% della popolazione, nella fascia di età compresa tra i 18 e 28 anni.
“Ecco perché diventa essenziale la prevenzione” – come ha sostenuto Antonio Perino, professore di Ginecologia ed Ostetricia all’Università di Palermo e coordinatore della sperimentazione clinica in Italia. – “La vaccinazione, da effettuarsi prima dell’inizio dell’attività sessuale, potrebbe evitare la trasformazione dell’infezione in carcinoma e salvare quindi tante donne dal tumore e da una morte probabile. Si tratta di un prodotto assolutamente sicuro, senza effetti collaterali, in grado di produrre, attraverso 3 somministrazioni nell’arco dei 6 mesi, difese immunitarie 100 volte superiori a quelle ottenibili dopo le infezioni”.
Si tratta di un vaccino tetravalente che agisce contro i 4 più diffusi tipi di papylloma ed in tal modo rappresenta una valida profilassi anche verso l’insorgenza dei condilomi acuminati, lesioni della pelle e delle mucose genitali che, anche se non mortali, sono molto fastidiose e guaribili con lunghe terapie.
Un programma di informazione e di orientamento attraverso l’esecuzione del pap-test è già partito al livello di strutture sanitarie.

Leave a Reply