Contro l'emofilia i progressi scientifici corrono veloci

Contro l’emofilia si sono fatti davvero passi da gigante: dai nuovi farmaci, per garantire ai malati una qualità di vita migliore, agli studi di terapia genica finalizzati a trovare una cura definitiva. Di questa malattia di origine genetica dovuta ad un difetto della coagulazione del sangue, che in Italia colpisce circa 5.000 persone, parleranno, proprio per dare nuovi spunti e direzioni alla ricerca, esperti da tutto il mondo che si riuniranno a Varsavia, dal 6 all’8 febbraio, per il VI Congresso annuale dell’Associazione europea per l’emofilia (Eahad).

 

Fonte: Ansa

Leave a Reply