Single attenti alla forma fisica e favorevoli alla chirurgia estetica

By 11 Febbraio 2013 Benessere

Gli spiriti liberi sono più che favorevoli alla chirurgia estetica. A rivelarlo è un’indagine portata avanti dall’agenzia specializzata in feste e viaggi per single Speed Date, che ha chiesto a un gruppo di persone single se accetterebbero il ricorso alla chirurgia estetica per migliorare il proprio aspetto. Il risultato è che il 61% degli intervistati hanno risposto in maniera favorevole. Delle persone che si sottoporrebbero a un ritocco estetico il 53% sono donne mentre il 47% sono uomini. Una percentuale, quella degli uomini, che potrebbe – ma non dovrebbe – lasciare sgomenti. È infatti ormai assodato il costante aumento degli uomini che si prendono cura del proprio corpo e del proprio aspetto, anche con la chirurgia estetica. Tanto che ormai in quanto a cure di bellezza uomini e donne vanno oggigiorno pressoché di pari passo.

Gli interventi che andrebbero per la maggiore sono la rinoplastica e la mastoplastica. Il 23% infatti dichiara di volersi sottoporre a un intervento al naso, il 19% interverrebbe invece su seno o pettorali mentre il 14% opterebbe per una liposuzione all’addome. Al quarto posto, con l’11% degli intervistati, c’è la lotta alle rughe e ai segni del tempo, mentre il 10% vorrebbe dare una nuova luce al volto gonfiando un po’ gli zigomi e il 9% interverrebbe per eliminare smagliature o risolvere inestetismi della cellulite. Bicipiti e ginocchia rimangono invece in fondo con, rispettivamente, l’8 e il 6%.

Come interpretare dunque questi dati? Interviene Giuseppe Gambardella, fondatore di Speed Date e Speed Date Vacanze, affermando che “I single sono in genere molto attenti alla forma fisica e per questo non trovano nulla di male a sottoporsi ad un intervento di chirurgia estetica”. La cosa più importante è innanzitutto sentirsi bene con se stessi e piacersi per essere così anche più sicuri e disinvolti nei rapporti con gli altri. “Chi è sposato o fidanzato tende troppo spesso a rilassarsi e a non prestare più attenzione al proprio aspetto estetico”, continua Gambardella. “I single invece, più disposti ai nuovi incontri e alle serate mondane, dedicano molto tempo alla cura del corpo”.

Il restante 39%, quelli che invece si dichiarano contrari alla chirurgia estetica, lo fanno per il timore di affrontare un intervento chirurgico oppure semplicemente perché vogliono rimanere proprio così come sono, mentre un numero piuttosto esiguo risponde che rinuncerebbe solo per motivi economici. E comunque ben l’86% tra tutti i single intervistati, sia favorevoli che contrari, dichiarano che non avrebbero alcun problema a frequentare un partner che avesse fatto ricorso alla chirurgia estetica.

In effetti, lo afferma lo stesso Gambarella “Oggi la chirurgia estetica viene molto più socialmente accettata rispetto al passato”. La chirurgia plastica non è più un tabù ma anzi fa trasparire una buona cura del proprio corpo e dunque del proprio aspetto fisico. Prendersi cura di sé non è mai un male, soprattutto se questo aiuta a sentirsi meglio, accrescere il proprio stato di benessere e relazionarsi meglio con gli altri.

Leave a Reply