Disostruzione pediatrica: prevenire il soffocamento dei bimbi

By 30 Ottobre 2013 Benessere, In evidenza

Basta un tarallo o un mattonino della Lego o il cappuccio di una biro, un attimo di distrazione da parte dei genitori…a causare infausti eventi. Semplici oggetti che possono diventare pericoli se a maneggiarli è un bambino piccolo.
Ogni anno in Italia, secondo l’Istat, circa 50 bambini muoiono strozzati da oggetti apparentemente innocui.

Nella sola Lombardi, si stima che siano oltre 30 i bambini, dai 6 mesi ai 13 anni, salvati grazie ad un rapido ed efficace intervento in grado di rimuovere dalle vie aeree eventuali oggetti ingeriti involontariamente.  Si chiama disostruzione pediatrica. Introdotta ufficialmente in Italia nel 2005 dalla Croce Rossa la manovra è anche conosciuta come manovra di Heimlich è appunto la tecnica che permette di salvare la vita del bambino.

Non bisogna essere un medico o un paramedico per eseguirla ma bisogna ovviamente conoscerne le modalità esecutive per evitare di peggiorare la situazione. La parola d’ordine è quindi prevenzione. In quest’ottica il Comune di Milano, insieme ad ASL Milano, Croce Rossa Italiana di Milano, Areu (Agenzia Regionale per l’Emergenza e Urgenza) Milano hanno dato il via a una campagna di formazione nelle scuole rivolta a insegnanti e genitori.  Se tutti conoscessero le tecniche della manovra di disostruzione queste orribili morti si potrebbero evitare.

I bambini sono spesso imprevedibili e agire tempestivamente, nei casi di pericolo, diventa fondamentale. La scuola è il luogo dove i bambini trascorrono la maggior parte della loro giornata ed ecco perché il Comune ha deciso di partire proprio dalle scuole per offrire ad insegnanti e genitori gli strumenti adatti per affrontare le emergenze” ha detto Francesco Cappelli, assessore all’Educazione e Istruzione. Gli appuntamenti, avranno luogo dal 6 al 28 novembre e si svolgeranno nelle scuole dell’infanzia del Comune di Milano.
Un incontro per ognuna delle nove zone di Milano. Gli incontri, saranno tenuti dai volontari della Croce Rossa, avranno una durata di due ore, dalle 16.30 alle 18.30 e – fino a esaurimento posti- sono aperti ai genitori, ai parenti, ai nonni, alle baby sitter, agli insegnanti. Molti i motivi per prendere parte all’iniziativa (organizzata per altro in tutta Italia). “Le manovre sono facili ed efficaci e permettono di risolvere velocemente l’istruzione delle vie respiratorie, tutti debbono saperle e poterle applicare , perché proteggere un bambino e salvaguardare il futuro” ha ricordato Emilio Ghiringhelli, della Croce Rossa Italiana.
Sul sito della croce rossa è possibile consultare tutto il calendario degli eventi della campagna di formazione messi in atto dalla Croce Rossa Italiana in tutta Italia!

 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.