I virus sono battibili. E sì, hai letto proprio bene e, no, non si tratta di una notizia falsa. Impazzano sul web e non solo le notizie allarmanti e talvolta false sul coronavirus, ma la storia umana ci insegna che il progresso ha reso possibile la guarigione da tante, tante, e tante malattie. Eppure, come al solito, ci dimentichiamo di tutto ciò che è ovvio. E ad ogni malattia attribuiamo l’apocalisse o la catastrofe. Proprio come sta accadendo in questi giorni con il coronavirus con titoli ansiogeni come questi:

Controlli con termoscanner sui passeggeri di tutti i voli. Peggiorano condizioni dei coniugi cinesi (RaiNews)

Coronavirus, l'epidemia che dalla Cina spaventa la sanità mondiale (Il Messaggero)

Certo, ancora non abbiamo dati certi su quando verrà debellato il Coronavirus. Però, dando uno sguardo alla nostra storia e a quella del progresso, le prospettive per il futuro sono incoraggianti.
La nostra vittoria contro malattie e virus (im)battibili
Nel corso della nostra storia, le malattie che abbiamo incontrato sono state innumerevoli, alcune delle quali hanno causato la morte di milioni di persone. Come è successo, del resto, con patologie come la cosiddetta febbre gialla. Che, come suggerisce il nome, rendeva giallo il colore della pelle poco prima che i malati lasciassero questo mondo tra mille sofferenze. E le malattie non fanno alcuna differenza tra ricchi e poveri, persone famose o comuni mortali: basti pensare, infatti, al presidente americano William Henry Harrison che morì di setticemia.

L’Essere Umano, comunque, ha cercato di mettere in atto varie soluzioni contro le malattie. Ed è soprattutto con l’invenzione della vaccinazione e con la teoria microbica della malattia (secondo cui la malattia è causata . . .

Registrati gratis per continuare a leggere questo articolo...

Registrati gratis ora!

L’informazione può essere pericolosa

Per questo al giornalismo della paura, preferiamo quello delle soluzioni.